martedì 27 giugno 2017

Notizie dal mondo reale


Ad evitare che a forza di sentirsi ripetere delle menzogne le si possa confondere con la verità, va ribadito periodicamente che la quasi totalità dei sedicenti organi d'informazione non sono altro che agenzie di propaganda funzionali al Sistema che diffondono notizie preconfezionate atte a distorcere l'immagine che possiamo farci della realtà.
Purtroppo la Boldrini ha ragione nell'affermare che la rete è stracolma di fake news: sono le stesse che si sentono propagandare dalle TV di regime e andrebbero censurate per amore della verità, assieme a tutte le esternazioni della stessa Boldrini. Ma siccome ci lamentiamo (neanche tanto) che l'Italia si trovi al 77° posto nel mondo quanto a libertà d'informazione, è meglio lasciare la censura istituzionale a Paesi non ancora emancipati dalla dittatura come la Cina.
Il problema è che le notizie reali trovano pochissimo spazio tra i media principali e vengono sistematicamente censurate. Naturalmente, se così non fosse, non ci troveremmo al 77° posto... ed è puerile immaginare il contrario.

Espletando quindi un servizio pubblico puramente occasionale - questo blog infatti non costituisce testata giornalistica - mi pregio di rilanciare alcune delle principali notizie che ho ascoltato stamattina dalla TV, rielaborate però in maniera realistica.

Gli USA sono pronti ad un nuovo attacco chimico in Siria di cui accusare il legittimo Presidente Assad. Il Paese più guerrafondaio del mondo prosegue nella tradizionale tecnica degli attentati sotto falsa bandiera allo scopo di fabbricare le solite scuse (in)credibili funzionali ai suoi programmi imperialistici.

Si parla ancora della tragedia di Ustica come un mistero facendo finta di non sapere che l'aereo fu abbattuto per errore da caccia francesi che lo avevano scambiato per il jet del Colonnello Gheddafi.
Tuttavia, è noto che l'abbattimento tornò utile anche come monito francese per dissuadere l'Italia dal vendere tecnologia nucleare all'Iran.

Si glissa sulla valenza politica dei risultati delle elezioni amministrative, sul pericolo costituito dal Movimento 5 Stelle e sull'alta percentuale d'italiani che nonostante le innumerevoli dimostrazioni d'azione e d'intenti negativi da parte del PD verso il proprio Paese, continua a votarlo! Un vero problema psichiatrico: nessuno, al giorno d'oggi, può sostenere di non avere sufficienti informazioni per non averlo capito.

Il malgoverno italiano non vuole assolutamente condividere l'affare dell'accoglienza con gli altri Paesi europei, anche contro la volontà degli stessi migranti che, in fuga verso la Francia, nella misura di un centinaio circa sono stati catturati e ricondotti in Italia. Probabilmente un PD in disfatta ha paura, con loro, di perdere un altro centinaio di voti. Le testate hanno anche impropriamente utilizzato il termine "rimpatriati" come se si trattasse di italiani. Ma questa è una finezza dovuta alla Guerra Psicologica in corso, non certo un errore di chi compone i titoli che dovrebbe conoscere almeno i rudimenti essenziali della lingua italiana. Tuttavia è importante individuare i messaggi subdoli e fuorvianti nella propaganda di regime, proprio allo scopo di non farsi trascinare, progressivamente, in una mappa del mondo che più nulla ha a che vedere con la realtà. Dimostrazione eclatante di questo è l'utilizzo improprio al 97% (secondo statistiche ufficiali) della definizione di "profugo" al posto di quella corretta di "migrante economico clandestino ed illegale".

Quindi sempre attenzione ad interpretare in maniera razionale e realistica le cosiddette notizie, evitando di cadere nell'ebefrenia del telespettatore medio e nella paranoia degli anticomplottisti.

Intanto, al di là delle notizie distorte, si continua a censurare quelle che non possono essere stravolte nel senso come quelle relative alle tante manifestazioni di dissenso in corso su tutto il territorio nazionale, come questa contro l'obbligo dei vaccini tossici per compiacere Obama e le multinazionali della malattia:

giovedì 22 giugno 2017

Nozioni d'Ignoranza Generale


In un periodo di esami di maturità, la condizione che irrita di più nell'ascoltare dibattiti d'opinione e di propaganda politica è l'ignoranza di base riguardo ai rispettivi temi discussi.
Del resto ignoranza ed incompetenza stanno alla base delle carriere politiche: basti prendere atto dell'inconsistenza professionale delle figure che in Italia occupano indegnamente dicasteri importanti come la Sanità o l'Istruzione per rendersene conto.
Certo che un ignorante è più facilmente manovrabile da chi determina le scelte politiche; quanto meno, nel raro caso si trattasse di una persona onesta, si evita di generare in lui rimorsi di coscienza, semplicemente perché di coscienza non ne ha. Quindi il principio d'incompetenza appare una scelta sensata per chi

mercoledì 21 giugno 2017

Danni da vaccino


Con molta pena e sentimento di condivisione personale, segnalo la testimonianza di un ragazzo paralizzato dalla poliomielite contratta a seguito della vaccinazione "anti"polio.
I criminali al (sotto) potere che vogliono imporre 12 vaccini ai nostri bambini, forse sono così scellerati e distanti dalla realtà che non si rendono neanche conto del danno che fanno. Ma anche se così fosse, la loro ignoranza non costituisce una scusa perché la competenza in materia dev'essere un prerequisito per qualsiasi politico che pretenda di disciplinare un determinato settore.
Un ignorante - anche onesto e di buoni sentimenti - è più facilmente plagiabile di una persona informata.

martedì 20 giugno 2017

Fusaro sulla vergogna dell'obbligo vaccinale

Una delle manifestazioni che ci forniscono ulteriore conferma dell'asservimento governativo a poteri sovranazionali è stata quella, vergognosa, dell'imposizione delle vaccinazioni per i bambini. Ciò risulta ancora più vero se si considera che in nessun altro Paese europeo - non meno civile e civilizzato del nostro - esiste un obbligo esteso a ben 12 preparati e anzi in ben 15 Paesi europei non vige alcun obbligo vaccinale.
Ma all'originalità del malgoverno italiano c'è una spiegazione puramente politica - visto che non può esistere alcun presupposto sanitario per imporre 12 vaccini a tutti i bambini -  che illustra Fusaro nel corso del suo video.

mercoledì 14 giugno 2017

Il problema demografico in Italia

Secondo le statistiche demografiche del 2016, in Italia il campione di popolazione da 0 a 39 anni vede una prevalenza di maschi rispetto alle femmine.
I maschi sono quasi 13 milioni mentre le femmine poco più di 12 milioni.
La differenza non è di per sé preoccupante - per il momento - anche se negli interessi di una specie, la sua continuità nel tempo è assicurata maggiormente nel caso di una leggera

martedì 13 giugno 2017

Un comico serio

A differenza di Beppe Grillo e dei suoi seguaci, pervicacemente focalizzati su problemi relativi o secondari in modo da evitare rischi per il Sistema di potere, Enrico Montesano mostra di aver compreso appieno l'origine dei nostri problemi.
Lo spezzone è un po' datato ma inquadra una grande verità e vale sempre la pena di rifletterci sopra:

lunedì 12 giugno 2017

Elezioni: anticipiamo il ritardo

Speriamo che le ultime oscenità messe in atto dall'attuale malgoverno ineletto rappresentino solo dei colpi di coda di una bestia morente che sta cercando di fare terra bruciata dietro di sé.
Se ci sarà concesso di andare al voto, sempre dopo che avranno maturato (il 18 settembre) il vitalizio che i malgovernanti si saranno guadagnati con le loro immonde azioni, avremo la possibilità di spazzare via un'intera classe politica ed in particolare la formazione che maggiormente ha

domenica 11 giugno 2017

I precursori della Boldrini

Da sempre, la verità fa paura al potere. Non è solo a seguito dei dettami di Soros che la Boldrini intende censurare il web per evitare che le verità vengano a galla, è anche per una linea che il suo Partito antiDemocratico ha già adottato tempo fa, sul binario del Pensiero Unico orwelliano:

sabato 10 giugno 2017

L'inaffidabilità politica del Movimento 5 Stelle

Luigi Di Maio un agente della disinformazione; Perché i vertici del Movimento 5 Stelle non sono credibili.

Lo spiega nel video l'Avvocato Marco Mori candidato a sindaco per il Comune di Genova, in testa ai sondaggi ma ignorato dai media, è il primo esponente di Riscossa Italia, forse l'unica forza politica che potrebbe rappresentare l'innesco di un cambiamento a livello nazionale se riuscisse ad ottenere il meritato consenso ed un'adeguata rappresentanza in Parlamento.
Intanto, per le amministrative di domani, facciamo il tifo per i genovesi augurando loro un sindaco come Mori e che non cadano anche loro nella trappola del Movimento Immobile pentamassonico.

venerdì 9 giugno 2017

Quando si dice l'intelligenza

Sarebbe antropologicamente interessante conoscere le regole d'ingaggio che miliziani del genere utilizzano durante le loro attività operative. Ad esempio, il criterio con cui distinguono un qualsiasi passante da un nemico a cui sparare senza indugio.

Il video dà un'idea di come vengano armati interi eserciti di utili idioti del tutto inconsapevoli del loro ruolo esistenziale ed incapaci di gestire in maniera

giovedì 8 giugno 2017

Zitto zitto, quatto quatto, Gentiloni approva il CETA

Mentre il Paese è distratto da altri temi, più o meno significativi, di pubblico interesse, il malgoverno zitto zitto, piano piano, senza far tanto baccano continua impunito a tramare e ad agire nell'ombra contro i nostri interessi. E' quasi una regola che trattati di enorme rilevanza siano sottoscritti sotto silenzio stampa: ricordiamo i tristi casi della Costituzione Europea - sotto le mentite spoglie del Trattato di Lisbona - arbitrariamente sottoscritta senza interpellarci, dai compari di malaffare Prodi e D'Alema; il trattato che ha permesso ai Servizi israeliani di agire totalmente indisturbati sul nostro territorio e quello sulla Sperimentazione Climatica Italia-USA che ha avviato la triste stagione delle irrorazioni aeree clandestine (le famose Scie Chimiche che ormai negano solo gli imbecilli), entrambi sottoscritti da Berlusconi.

mercoledì 7 giugno 2017

Fusaro su Mori Sindaco a Genova

Con una stringatezza inusitata, Diego Fusaro illustra il perché del suo appoggio all'Avv. Marco Mori, il candidato a Sindaco di Genova in testa ai sondaggi ma censurato dai media.

Con le sue analisi lucide e documentate, Fusaro offre, in tutti i suoi interventi, esempi lampanti su quanto sia riduttivo e profondamente sbagliato cercare di classificare ogni aspetto della politica - nell'accezione originaria del termine - in "cose di destra" e "cose di sinistra" invece di utilizzare il buon senso basandosi sulla mera oggettività dei fatti e dei bisogni reali della società.


martedì 6 giugno 2017

La finta protesta delle islamiche a Londra

A parte il fatto che non si capisce contro cosa avrebbero da protestare delle islamiche che vivono a Londra, ecco un video di scena dell'allestimento del set per l'ennesima fiction spacciata per realtà dai media di regime e sulla scorta della quale un telespettatore dovrebbe costruirsi la sua visione della realtà.
La regia beccata fuori scena ricorda la sparatoria davanti a Palazzo Chigi della quale circolarono (anche) foto che inquadravano il regista della fiction all'opera.

La "protesta" è stata inscenata a seguito dell'ultimo opportuno attentato a Londra e, ovviamente, ne costituisce parte integrante perché nessun attentato raggiunge il suo scopo se i media non c'imbastiscono qualcosa a riguardo:

lunedì 5 giugno 2017

Il suicidio programmato del Movimento 5 Stelle

Assolvendo al meglio la sua funzione politica di raccogliere il dissenso per renderlo inoffensivo, come da sempre intuito da questo blog:

sabato 3 giugno 2017

Festa della Repubblica a Sovranità Limitata


 - Aggiornato con un link d'approfondimento inserito il giorno 4 -

In maniera sempre più scialba e meno convinta, anche quest'anno si è festeggiata una repubblica che non è mai stata pienamente autonoma fin dalla sua fondazione, per altro già basata su di un inganno referendario visto che almeno nel sud Italia, il 63% degli elettori si espresse per la Monarchia e non è dato sapere dei numeri derivanti dai brogli attuati nelle sezioni del centro-nord, allora sotto pieno controllo partigiano ed "alleato".

Ad ogni ricorrenza bisogna ricordarsi che l'unica differenza tra la nostra repubblica e quelle centro-sud americane a controllo USA, dette non a caso "delle banane", è che l'Italia rimane, nonostante i continui depauperamenti del patrimonio ed i sistematici ladrocini, uno dei Paesi più ricchi del mondo, forse il più ricco in assoluto se nel conteggio venissero computati i patrimoni

venerdì 2 giugno 2017

Il problema psichiatrico dell'autorazzismo


Il concetto di razzismo è una mera astrazione intellettuale, formatasi abbastanza di recente in alcuni contesti culturali, tra quelli abbastanza evoluti da saper inquadrare questo meccanismo di difesa nella dotazione istintiva di ogni essere umano. Qualsiasi bambino che si affacci al mondo è naturalmente diffidente nei confronti di chi non riconosce della propria famiglia ed ancor più di persone che non rientrano negli standard che archiviato nella sua giovane memoria. Naturalmente, questo processo è inibito in una società multirazziale ed in una famiglia di tipo allargato ma ciò non significa che non sia radicato naturalmente nel nostro inconscio.

giovedì 1 giugno 2017

La dieta dimagrante più economica e salutare

 Gli italiani stanno ingrassando di pari passo al loro impoverimento.
Il numero di obesi è in aumento, dato riscontrabile già dalla prima infanzia, così come aumentano i singoli o intere famiglie che si trovano in difficoltà economiche.
Non c'è nulla di strano: un aforisma più che dimostrato sostiene che l'obesità è la malattia dei poveri nei Paesi ricchi e dei ricchi nei Paesi poveri.