venerdì 8 dicembre 2017

Ultima ora: il Movimento 5 Stelle si proclama antifascista

Sulla prima pagina di uno dei giornali di regime in edicola stamattina, si può leggere un articolo dedicato a questo importante proclama che aggiunge (si spera) l'ultima tessera ad una serie di programmi elettorali pentastellati che vanno dall'insignificante, all'inutile, all'assolutamente secondario.
Va bene che, a parte i massoni che lo hanno fondato, il Movimento è costituito prevalentemente da giovani ignoranti - compresi quelli facenti parte della famigerata Trilaterale, ma è inammissibile che a oltre 70 anni dalla fine conclamata del fascismo, ci sia ancora qualche imbecille sinistroide filosionista che lo individua ancora come problema sociale reale e sente di doversi schierare pubblicamente impegnandosi a combatterlo, invece di utilizzare le sue energie per risolvere problemi reali.
Don Chichote almeno, pur nella sua follia, combatteva contro i mulini a vento che erano assolutamente reali!

Facile ironia a parte, in questo caso più che mai, il partito che è stato capace di cooptare ed ammutolire fino a renderlo innocuo una gran parte del dissenso che era - giustamente - montato nel Paese, getta definitivamente la maschera mostrandosi per quello che è: il Piano B del Sistema filo-... o più correttamente assoggettato al sionismo internazionale dopo la totale perdita di credibilità anzi meglio dire sputtanamento del Piano A portato avanti finora dal precedente servitore per eccellenza del sionismo bancario sovranazionale, il Partito (anti)Democratico.

Per il momento, l'unica reale differenza tra il M5S ed il PD consiste nel fatto che gran parte della dirigenza PDina dovrebbe trovarsi in carcere - se disponessimo di una Magistratura libera ed osservante -  vista la mole di reati penali compiuti contro la Costituzione, il Paese ed il Popolo Italiano mentre i pentastellati si sono limitati per il momento, anche in virtù della loro inconsistenza politica, a peccati veniali quali brogli elettorali, diffamazione, nepotismo, annullamento della democrazia partecipativa interna al partito salvo adesione incondizionata al Pensiero Unico. Insomma una vera merda come non se ne sentiva certo il bisogno, in quest'Italia in cui ancora in troppo pochi hanno compreso le origini dei nostri malesseri e si lamentano - come la base pentastellata - per la pagliuzza nell'occhio senza avvedersi della trave rovente che li trafigge.

 Come non avvedersi che il problema non è l'ammontare degli stipendi ai parlamentari ma il fatto che gran parte di loro lavorino indefessamente contro gli interessi nazionali e dei cittadini?
 Come non avvedersi che il problema non è l'evasione fiscale ma l'insostenibilità della pressione fiscale che dissuade e stritola l'imprenditoria privata e con essa l'economia?
 Come non avvedersi che il problema non è la (presunta) disonestà di qualche politico ma gli effettivi servigi che ha reso al Paese?
 Come non avvedersi che tra i simpatizzanti del Movimento ci sono elementi come Roberto Spada?
 Come non avvedersi che la capitale italiana dovrebbe avere un Sindaco maggiormente capace e rappresentativo?
Ma il Movimento 5... diottrìe non è capace di individuare bersagli che sono al di là del suo Pensiero Unico.

Abbiamo bisogno invece di cambiare atteggiamento, rotta e paradigmi: ora ed in maniera definitiva abbiamo la prova che il Movimento Immobile non è la soluzione ai nostri problemi. In un'utopica Italia del prossimo futuro, la miopia politica dei pentastellati più onesti (è facile riconoscerli: sono quelli che in questo momento non contano nulla e sono inascoltati dalla dirigenza oppure stanno pensando di abbandonare il partito) potrà essere utilizzata per compiti di responsabilità come controllare che i treni arrivino in orario, ovviamente in caso di momentaneo sovraccarico dei sistemi automatici preposti.

Un pensiero mi sorge ora spontaneo.
A forza di etichettare come "fascista" ogni anelito o proposta di legge volta a tutelare e salvare l'identità nazionale, le sovranità peculiari che fanno di un gruppo umano uno Stato, i prodotti tipici, la nostra economia, la nostra razza e la nostra cultura... in poche parole tutti quei concetti "buoni&giusti" per il Paese, la gente potrebbe cominciare a pensare che in realtà fosse il fascismo a veicolare valori positivi e non chi ha occupato non solo il nostro Paese ma anche gran parte delle nostre menti.
Quindi, ai connazionali irriducibilmente "sinistri" suggerisco questo spunto di riflessione a che evitino di riesumare fantasmi di un passato che non vorremmo più rivivere.

giovedì 7 dicembre 2017

Chi sta cambiando il mondo? Fautori di nuovi paradigmi - 4) Rosario Marcianò


Rosario Marcianò non sarebbe altro che un placido e comune geometra, consulente informatico di Sanremo, se non fosse che si tratta del più importante attivista e divulgatore italiano sul fronte del contrasto alle irrorazioni aeree clandestine mirate alla geoingegneria [vedi Accordo Italia-USA sulla Sperimentazione Climatica, Berlusconi-Bush, 2002] e ad altri scopi che è lecito supporre vista l'enorme gamma di effetti e funzionalità a cui si presta quella pratica nota, soprattutto a chi ne mette in dubbio l'esistenza, con la locuzione di "scie chimiche".

Il rischio che la maggioranza dei cittadini possa arrivare un giorno ad accorgersi che, su scala pressoché planetaria sono in corso da almeno 15 anni operazioni di modificazione climatica indotta - se non addirittura una vera guerra climatica -

mercoledì 6 dicembre 2017

Chi sta cambiando il mondo? Fautori di nuovi paradigmi - 3) Adriano Panzironi

Adriano Panzironi, a rigor di anagrafe, è un semplice giornalista. In realtà, valutando oggettivamente il lavoro che sta svolgendo, andrebbe considerato un divulgatore scientifico rigorosamente ortodosso alla letteratura medica ufficiale: per questo non può in alcun modo essere associato a ricercatori eretici come Bonifacio, Gerson, Hamer, Simoncini e tanti altri che, a prescindere dall'efficacia dei loro protocolli di cura, sono stati perseguitati ed ammutoliti dalla Medicina ufficiale, quella che si auto-attribuisce e si fregia della M maiuscola.
Contro Panzironi, per il momento, hanno scatenato Le Iene (oppure si sono scatenati da soli, se sono abbastanza idioti o disinformati sul suo lavoro) ma molto difficilmente potranno oscurare il suo lavoro, prima di tutto perché basato esclusivamente su pubblicazioni medico-scientifiche UFFICIALI, poi perché tutto documentato nel suo libro che sta avendo una sempre maggior diffusione in

martedì 5 dicembre 2017

Chi sta cambiando il mondo? Fautori di nuovi paradigmi - 2) Mauro Biglino


Mauro Biglino, da oscuro traduttore dell'ebraico-aramaico per conto delle Edizioni San Paolo, è diventato un personaggio di grande rilevanza mediatica nell'ambiente di coloro che, come lui, amano e sono portati ad indagare la verità aggirando i sedimenti, gli inganni, i controsensi ed i vicoli ciechi di una cultura - la nostra, quella fortemente condizionata dalla Chiesa Romana in tutti i suoi aspetti e manifestazioni - che siamo portati a ritenere portatrice per definizione di verità e di civiltà.

Col suo lavoro di divulgazione - che egli definisce "il lavoro più stupido del mondo" perché in buona sostanza si limita a leggerci la Bibbia cattolica in maniera strettamente osservante del testo, emendata da qualsiasi sovrastruttura o interpretazione teologica - ha aperto una breccia insanabile

lunedì 4 dicembre 2017

Chi sta cambiando il mondo? Fautori di nuovi paradigmi - 1) Corrado Malanga

La recente aggressione mediatica attuata da Le Iene ai danni del divulgatore scientifico Adriano Panzironi, mi ha fatto pensare a tutti quei ricercatori o innovatori che indagando la verità oppure inventando nuove tecnologie, anche nel caso non riescano a cambiare la visione del mondo nell'immediato, di sicuro stanno gettando le basi culturali per un auspicabile cambio di paradigma che si estende ben al di fuori del loro specifico campo d'azione.
A partire dal presente post, parlerò in una piccola serie di coloro che secondo il mio modesto parere - da persona di forma mentis principalmente analitica e formazione prevalentemente scientifica/antiscientista - sono coloro che tramite pensiero ed opere stanno scardinando i presupposti su cui si basa il nostro bagaglio di false credenze.

giovedì 30 novembre 2017

Le Iene Meccaniche colpiscono ancora

Il celebre film di Stanley Kubrick distribuito in Italia col titolo di Arancia Meccanica, raccontava della vicenda di un ragazzo che, in una decadente società anglosassone del futuro, si esaltava con la musica classica e con una bevanda psicotropa di libera vendita, conducendo una vita all'insegna della cosiddetta "ultraviolenza" perpetrata, assieme a dei compari, ai danni di poveri malcapitati.
Ma all'interno del suo gruppo la sua leadership viene messa in discussione ed alla fine fanno in modo che venga arrestato dalla polizia.
Il trattamento che subisce ricorda in maniera molto edulcorata le tecniche MKUltra ed alla fine si capisce che il ragazzo verrà rilasciato con licenza di

mercoledì 29 novembre 2017

Difendersi dalle Fake News


Da sempre, l'informazione libera e veritiera è il primo nemico dei regimi totalitari consolidati o in via di consolidamento come in Italia.
E' chiaro che in vista delle anelate elezioni, negate al popolo italiano fin dal colpo di Stato soft che costrinse Berlusconi ad abdicare dal suo mandato elettorale, il potere si dia da fare per escogitare tutte le maniere possibili - in barba alla Costituzione - per censurare le voci non allineate sostituendole con pacchetti discreti di fake news di regime atte a fornire una visione distorta della realtà e condizionare a proprio favore l'opinione pubblica o almeno di quella parte della popolazione meno scaltra ed informata.

Copiando il peggio dalla corrotta e decadente società statunitense, dopo Halloween, i Black Friday ed altre amenità consumistiche, i criminali che

venerdì 10 novembre 2017

Dovere di cronaca

Esattamente come per l'elezione di Trump, la Brexit, la Crimea e tante altre manifestazioni della volontà popolare, quando a vincere e la fazione anti-sistema (ovvero per il recupero di un'autonomia decisionale) vengono immediatamente scatenate campagne post eventum mirate a capovolgere il risultato del voto o almeno a denigrare e mettere in difficoltà i vincitori.
Della vicenda della testata al giornalista irritante e petulante del canale TV governativo Rai2, si è detto che l'autore è di etnia zingara e che sarebbe legato a Casapound - guarda un po' che combinazione anche se appare uno strano legame il suo considerando l'etnia a cui appartiene, notoriamente non proprio nelle simpatie della destra rappresentata anche dall'ineffabile movimento di Casapound.
Quello che non si è detto - a parte il fatto che i suoi legami con Casapound sono

martedì 7 novembre 2017

Armi ed abbracci

Un'importante notizia a corollario della (più) recente strage avvenuta in Texas riguarda l'abbattimento del Candidato Manch... - pardon - killer (definito "squilibrato" anche da Trump in persona) da parte di un civile armato, prima che lo stragista potesse causare, eventualmente, danni ancor maggiori.
Questo risvolto, una volta riportato alla cronaca, è stato immediatamente interpretrato da una certa stampa allineata al Pensiero Unico come uno spot a favore delle armi e - onestamente - può anche darsi sia così. Se lo fosse, costituirebbe un caso più unico che raro in opposizione al pensiero (unico) dominante che vuole come cura preventiva alle stragi fai-da-te il disarmo delle potenziali vittime, in offesa e

giovedì 26 ottobre 2017

Il reato di Cessione di Sovranità Nazionale

Le peggiori conseguenze del Colpo di Stato CIA del 1992, oltre al cambio di regime con governi rigidamente osservanti i diktat atlantisti, sono consistite nella progressiva svendita al peggiore offerente di ogni bene nazionale e soprattutto della sua sovranità ovvero di quella peculiarità che distingue uno Stato da un lander, per dirla alla tedesca, ovvero molto meno che un'altra stelletta sulla bandiera USA perché i veri Stati che compongono gli USA continuano almeno a possedere un minimo di autonomia decisionale, a differenza dell'Italia.
La cessione di sovranità nazionale è un reato configurato dalla Costituzione Italiana fin dal '49, pare finalmente che perfino qualche tribunale cominci ad accorgersene:

Nota: il ritornello della sigla dura 3:29': passare direttamente al minuto 3:30. 

mercoledì 25 ottobre 2017

Chi era Anne Frank




Nell'ambito culturale di ogni Paese si compie facilmente l'errore di dare per scontato che determinate conoscenze - delimitabili nel rango dei quella non meglio identificabile Cultura Generale utile tutt'al più per vincere quiz televisivi - siano condivise da tutti ma non è così: ogni individuo, per quanto indottrinato fin dall'infanzia, in un suo (eventuale) percorso di crescita, può avere la possibilità di scrollarsi di dosso molti condizionamenti acquisiti sotto forma di dogmi o falsi miti e sostituirli con informazioni più realistiche e comprovate.
Con la crescente integrazione di individui provenienti da altre culture, diventa di pari passo sempre più probabile compiere errori del genere, tanto che mi sono ritrovato a dover spiegare alla mia compagna moldava chi era Anne Frank subito dopo l'inconsistente (ne consegue da quello che sto per scrivere)

martedì 24 ottobre 2017

Vacanze Romane

Sottolineando ancora una volta che i giochi a palla costituiscono nel loro insieme il primo dei miei disinteressi, va preso atto, ancora una volta, della loro valenza  disgregante sulla società, e non solo per le complicanze conseguenti alla patologia... tifoide che affligge l'italiano medio.

L'immagine di Anne Frank agghindata con la maglia della Roma - intesa come squadra calcistica - sarebbe anche divertente ma sappiamo bene che in Italia si può scherzare coi Santi ma guai a scherzare con gli ebrei.
Infatti, nonostante nel corso della Seconda Guerra Mondiale i morti di etnia ebraica abbiano rappresentato nel complesso una percentuale di gran lunga inferiore all'1% del totale,

venerdì 20 ottobre 2017

Considerazioni sparse sulla decadenza della nazione - passeggiata tra le leggi più assurde degli ultimi tempi

Ogni argomento meriterebbe un ampio sviluppo per cogliere appieno ogni sua valenza economica - in senso ampio - e sociale, ma in un'epoca in cui il tempo è il valore meno disponibile e la gente è tempestata da informazioni in gran parte false e moleste, meglio sintetizzare, come ad esempio riesce a fare molto bene il sito Veritas Vincit che molto spesso pubblica articoli estremamente sintetici ma non meno significativi.

Con tecnica collaudata in mille battaglie a partire dagli insegnamenti di Sun Tsu e forse ancor prima, il governo illegittimo indegnamente al potere sta cercando di fare più danno possibile al Paese prima di capitolare, introducendo leggi e leggine mirate ad indebolire ulteriormente la nazione e gettarla sempre più nel caos.

giovedì 12 ottobre 2017

Senza sovranità, lo Stato non esiste

I politici più o meno nominati o ineletti che finora si sono prodigati a cedere, svendere o addirittura regalare quote di sovranità nazionale ai loro amici o datori di lavoro, dovranno finalmente considerare la possibilità di dover pagare per i loro crimini.
Quindi dalle svendite di Prodi, alle indebite cessioni di Monti, a Gentiloni che ha addirittura regalato uno specchio di mare alla Francia senza ricavarne alcun corrispettivo (per la nostra Nazione): tutti questi crimini potranno finalmente essere inquadrati per quello che sono alla luce delle Leggi vigenti, una volta che la Magistratura non avrà più motivo di temere di operare nell'interesse dello Stato, supportata com'è dal risveglio delle coscienze che appare sempre più in atto.
Così, mentre il PUS (Partito Unico della Sinistra) manifesta in piazza con anche il

domenica 1 ottobre 2017

Laura Boldrini salvata dal processo per istigazione a delinquere

La Boldrini in più di un'occasione e pubblicamente, compreso in sedi istituzionali, ha auspicato la cessione di sovranità da parte dello Stato italiano.
Questo è un reato penale, sancito inequivocabilmente dalla Costituzione italiana, ed in virtù di questo era stata denunciata ma la Procura di Cassino ha fatto in modo di esonerarla da un procedimento penale, adducendo una fantasiosa interpretazione di ciò che è stabilito per legge.

Ora, che l'intero governo ineletto e quindi illegittimo (per sentenza della Corte di Cassazione) non rappresenti il popolo italiano è palese e non solo perché nominato in sedi sovranazionali ma soprattutto perché da quando è indebitamente al potere, ha chiaramente operato contro gli interessi nazionali e dei cittadini. La cosa più difficile da accettare è che questi governi illegittimi

domenica 24 settembre 2017

Donazioni terremoto: come volevasi dimostrare

Oltre ogni pessimistica previsione espressa più di una volta da queste pagine, è di ieri la notizia che neanche un Euro dei 13 milioni raccolti con le donazioni via SMS sia giunto ad Amatrice.
Ribadiamo il concetto che TUTTE le raccolte fondi per catastrofi varie e bambini o adulti diversamente malati o bisognosi sono sostanzialmente delle truffe, non è che questa a cui ci si riferisce faccia eccezione alla regola.
I soldi così reperiti vengono versati in genere direttamente su di un conto gestito da non-si-sa-esattamente-chi o direttamente dalle banche che, nella migliore delle ipotesi viene prestato a tassi (non sempre) agevolati a coloro che, pur colpiti da una catastrofe, possono ancora offrire adeguate garanzie sotto forma di proprietà o lauti stipendi. Cosa peraltro che qualsiasi banca minimamente solida ha la possibilità di fare anche senza l'ausilio di donazioni a

sabato 16 settembre 2017

La funzione del Movimento 5 Stelle


Se si vuole essere intellettualmente onesti, prima di tutto bisogna evitare di (s)cadere nella trappola di un'ideologia, quasi sempre pensata da altri, in altri luoghi ed in altri tempi. Secondariamente, è d'uopo adottare una sistematica autocritica che permetta di portare alla luce vizi di fondo del proprio pensiero.
Non a caso, la saggezza rabbinica prescrive che nell'esegesi della lettura della Torah (il Pentateuco cattolico) si sia sempre in due, in modo che ci si possa confrontare continuamente con qualcuno che perora un'interpretazione esattamente opposta alla propria, o quanto meno ragionevolmente alternativa.

venerdì 15 settembre 2017

Allarme son fascisti!


Archiviato storicamente da oltre 70 anni il fascismo, che oggi sopravvive ormai come spauracchio e capro espiatorio di tutti i problemi del mondo solo nelle menti riprogrammate dal Pensiero Unico, il problema odierno appare il dilagare epidemico della paranoia antifascista, una vera patologia psichiatrica in assenza conclamata di una deriva fascista.
Col disegno-legge presentato dall'impresentabile parlamentare ineletto Fiano, l'attuale malgoverno nazi-comunista filosionista intenderebbe perseguire non solo - tra gli altri - i collezionisti di francobolli e monete con le effigi STORICHE del ventennio ma perfino una gestualità che possa richiamare tali tempi andati!
Per inciso non si comprende, dal punto di vista logico, perché, in una campagna moralizzatrice di stampo dittatoriale non si siano messi

giovedì 14 settembre 2017

Il fatto e la cronaca, realtà ed interpretazione

In un regime filo nazista in cui a piccoli passi (come prescriveva Hitler nel suo Mein Kampf) si stanno sottraendo tutti i diritti civili ai cittadini fino a che non sarà più possibile invertire il processo, non si perde occasione per sovvertire il resoconto delle vicende nazionali in modo da fornire un'immagine alterata e funzionale della realtà. Ogni giorno dai TG ne passa almeno un esempio.
Così, l'assalto messo in atto contro una pacifica riunione di Municipio ad opera di una squadraccia di Utili Idioti dei centri (anti)sociali, nelle cronache dei media di regime diventa "Rissa tra membri di Casapound ed antifascisti"!

Personaggi senza scrupoli di coscienza

mercoledì 13 settembre 2017

Governo filo nazista autolesionista

Con l'ultimo delirante provvedimento, l'attuale malgoverno illegittimo potrebbe aver firmato la propria condanna inappellabile. Mi riferisco alla legge che persegue penalmente esternazioni di simpatia e condivisione verso l'ideologia nazista. La stessa legge censura e condanna anche sentimenti fascisti ma - chissà perché - dimentica di condannare il comunismo, che quanto ad atrocità e milioni di morti non è secondo a nessun'altra ideologia mai espressa e perseguita sulla faccia della Terra. Ma forse i criminali al governi hanno paura più del nazifascismo che del comunismo che ormai non seduce più nessuno.

Neonazismo imperialista
Questo governo designato a Washington ed imposto al popolo italiano, forse è così sprovveduto da non accorgersi che esegue gli ordini del blocco nazista più potente della Terra?

sabato 9 settembre 2017

Carabinieri stupratori: sarà, ma non ci credo!

Premesso che in un Paese normale, in cui gli organi d'informazione non fossero utilizzati come in Italia a fini politici, terroristici o destabilizzanti, una notizia del genere non sarebbe stata neanche diffusa, immaginare che ci sia stata una reale violenza carnale perpetrata da due carabinieri ai danni di due studentesse ventenni residenti nella loro città, risulta molto difficile.

Il contesto che sta venendo a galla ci racconta di due ragazze che, una volta ricoverate in ospedale dopo il presunto stupro, sono risultate positive sia all'alcool che al narcotest: in poche parole erano fatte&bevute, come si dice tra ragazzi.

venerdì 8 settembre 2017

Utili Delitti

La storia italiana, a partire dall'attentato di Sarajevo che dette la scusa all'Austria di avviare il primo conflitto mondiale, è caratterizzata da una serie interminabile di delitti i cui risvolti tornano provvidenzialmente utili a chi vuole determinare a proprio vantaggio l'andamento delle cose.
Ad unico beneficio d'inventario per gli storici, spesso emergono, troppo tardi perché tornino utili, verità soggiacenti completamente diverse da quelle riportate nei libri di storia. Ed anche se sono passati decenni ed è cessata la materia del contendere, non manca mai chi si erge a garante delle versioni ufficiali accusando di revisionismo chi è solo

sabato 2 settembre 2017

La lotta perenne tra il vero ed il falso

Da sempre, il cancro della storia - e quindi delle religioni - sono le falsità imposte dai detentori del potere e dei mezzi di propaganda... pardon "informazione".
Parallelamente, l'addomesticamento scritto nel nostro codice genetico ci porta istintivamente a formarci un'idea acritica della realtà, basata su ciò che veniamo a sapere dai media di regime.
Siccome ci tengo a non scrivere baggianate, ieri sera sono saltato sulla sedia quando un TG ha riportato il dato statistico secondo il quale nel nostro Paese "solo" 4 stupri su 10 sono compiuti da stranieri. Il mio disappunto nasce dal fatto che in almeno un'occasione su queste righe ho scritto che il reato di stupro

venerdì 1 settembre 2017

Col PD al potere aumenta proprio tutto. O quasi.

Tirando le somme, a partire dall'ultimo Colpo di Stato che ha insediato in pianta stabile al potere gli agenti della globalizzazione sionista, possiamo riscontrare un effettivo aumento del PIL - che non tange minimamente la nostra realtà contingente ed il cui incremento è dovuto essenzialmente al manifestarsi di terremoti, incendi, inondazioni ed altre catastrofi meno naturali come l'indotto collegato all'immigrazione forzata di giovani maschi stranieri benestanti e nullafacenti da mantenere a spese dei cittadini autoctoni.
Ma, evidentemente trainati dal PIL, diversi altri valori per i quali il PD crede e lavora indefessamente, sono cresciuti:

lunedì 28 agosto 2017

Un 11 settembre costruttivo

A differenza del cruento 11 settembre americano, organizzato ed utilizzato dagli USA come casus belli al fine d'invadere e soggiogare l'incolpevole Iraq, l'11 settembre che si sta preparando in Italia sarà, al contrario, un tentativo pacifico di ripristinare la legalità perduta nel nostro Paese, colpendo unicamente con strumenti legali gli occupanti abusivi del Parlamento, a cominciare dai maggiori responsabili della cessione di sovranità nazionale che l'articolo 11 della

domenica 27 agosto 2017

Discorso di un ex imprenditore

Avrei potuto pronunciarlo io anni fa quando decisi di chiudere, a distanza di pochissimi anni tra loro due Partite IVA relative ad altrettante attività che non riuscivo a mandare avanti a causa del mio socio occulto (quello che si prende anzi pretende i soldi regolarmente senza lavorare né apportare alcun utile).
Quando qualcuno si chiede perché mai l'economia italiana è in crisi e non considera che alla sua base ci sono piccoli e medi imprenditori che creano ricchezza e posti di lavoro, fortemente osteggiati e boicottati dal Sistema.
Il reato non scritto perseguito più sistematicamente in Italia è l'imprenditoria privata, sempre che non abbia dimensioni sufficienti e sovranazionali in grado di condizionare la politica italiana.
Ogni nuovo imprenditore viene automaticamente iscritto nel registro degli indagati dall'Agenzia delle Entrate e tassato ben prima che sia in grado di

sabato 26 agosto 2017

A Roma, uno sprazzo di legalità (deplorato dai media e fortemente osteggiato)


L'altro ieri a Roma è stato eseguito, se pur tardivamente, lo sgombro di un palazzo occupato da stranieri, dicono, regolari in Italia ma non certo in quel palazzo, diventato per altro nel tempo un porto franco dell'illegalità gestita dagli stessi occupanti.
L'iniziativa contro corrente è dovuta all'ottimo Prefetto Paola Basilone, a dimostrazione che ancora non tutto è perduto nel Paese e c'è ancora chi lavora per la legalità ed i diritti civili.
Contro questa manifestazione di normale presenza di uno Stato emanazione dei suoi cittadini, sono insorti diversi media ed organizzazioni non governative intente a difendere gli interessi di chi non ne ha diritto ed a lavorare per l'impoverimento ed il dissesto del Paese.
L'Italia primeggia nel mondo quanto a proprietari di immobili ed il suo

venerdì 25 agosto 2017

Altro regalo del malgoverno alle banche

 Approfittando della distrazione di massa esercitata dalle vacanze e da notizie più o meno amene o catastrofiche che vanno ad intasare i palinsesti, il malgoverno ineletto e pertanto illegittimo ne ha approfittato per assestare un altro colpo all'economia italiana dei piccoli e medi imprenditori, a tutto beneficio, ancora una volta delle banche.
Con la solita scusa (fin troppo inflazionata: presto ne dovranno trovare un'altra più credibile) di intervenire nel falso problema dell'evasione fiscale - che in Italia non è un problema ma una delle poche risorse in grado di mantenere in attivo

mercoledì 23 agosto 2017

L'incitamento all'odio diventa monopolio di Stato

Con le recenti iniziative da parte del Ministero della Giustizia volte ad individuare ed eliminare dalla rete articoli e commenti in cui sarebbero ravvisabili "incitamenti all'odio", lo Stato, attraverso i media allineati, si riserva il diritto di incitare all'odio contro determinati individui o gruppi sociali scomodi (basti pensare all'accezione negativa con cui, nei media di regime, un'idea o un personaggio vengono definiti "di destra" oppure alla persecuzione messa in atto

lunedì 21 agosto 2017

Tutto sull'immigrazione clandestina



E' impossibile non notare che la stragrande maggioranza dei giovani maschi stranieri benestanti e nullafacenti traghettati illegalmente in Italia per farsi mantenere a nostre spese grazie alla collusione di governi ineletti con i piani di soppressione etnica europea, stia perennemente collegata on line con dei (costosi) dipositivi palmari.
Molti si sono interrogati sul perché e le risposte sono le solite, tutte di banale valenza analitica.
C'è chi immagina in loro una sfrenata passione per la musica, per la pornografia, la necessità o la volontà di rimanere in costante contatto con i familiari ed altre amenità, tutte per altro plausibili.
In realtà, la navigazione on line serve loro principalmente per acquisire

venerdì 18 agosto 2017

La guerra è l'arte dell'inganno

In merito, Sun Tzu aveva le idee molto chiare già millenni fa. Agli storici, risulta che tutti i principali condottieri che gli sono succeduti, da Giulio Cesare e Napoleone a quelli dei tempi moderni, fatto tesoro dell'inegnamento riportato nel suo "L'Arte Della Guerra".
In questo documentario altamente istruttivo realizzato con materiale recentemente desecretato, s'illustra l'arte della dissimulazione utilizzata nel corso delle due guerre mondiali e anche successivamente,
E' molto importante rendersi conto che l'arte dell'inganno e della dissimulazione sta alla base di tutte le guerre, anche e soprattutto di quelle apparentemente non cruente, messe in atto con

giovedì 17 agosto 2017

Cresce il PIL: una buona notizia?


Come il tonno che si taglia con un grissino, perché è composto da frattaglie anziché da pregiati filetti, dalla politica ci vengono sbattuti in faccia dei dati che secondo loro dovrebbero certificare dei cambiamenti in positivo ma invece, nella migliore delle ipotesi, sono spesso insignificanti.
L'era Monti è stata quella dello spread - che sostanzialmente significa differenza o differenziale - che è stato utilizzato per giustificare dei provvedimenti gravemente lesivi dell'interesse nazionale e dei cittadini ma che in realtà è pressoché ininfluente sull'economia reale, quella fatta di lavoro, domanda ed offerta di beni materiali e servizi.
Poi forse la maggioranza della gente ha cominciato a subodorare l'inganno ed i media di regime si sono affrettati a riportare l'attenzione del pubblico sul Prodotto Interno Lordo, il famigerato PIL che quando non cresce è lutto

martedì 15 agosto 2017

Il testamento di Gheddafi

Scritto quando era ormai sotto attacco da parte del suo "figlio africano" Obama, dal Grande statista libico che aveva portato il suo Paese ad uno stato di benessere e sicurezza e progettava - come Malcolm X - un'Africa sovrana e progredita attraverso un'unione ed una moneta continentale.
Come per quasi tutte le guerre sioniste a cui siamo costretti ad aderire ed a subirne le conseguenze a spese nostre, anche l'Italia ha avuto da perdere, e non poco, con la distruzione pianificata della Libia.
Anche il dramma dell'immigrazione di massa attraverso la Libia è ora possibile solo perché il Paese africano è allo sbando, in mano a bande armate più o meno legittimate dall'attuale malgoverno.

lunedì 14 agosto 2017

Il Presidente Boldrina denigra la legalità

Ho spesso evidenziato come in Italia, uno dei comportamenti maggiormente perseguiti dai malgoverni legittimi ed illegittimi che si sono susseguiti dopo il colpo di Stato CIA del 1992 è sicuramente l'imprenditoria privata. Tutti gli imprenditori non abbastanza potenti da condizionare la politica nazionale ed eludere le leggi nazionali, sanno bene che la burocrazia ed il sistema di prelievo fiscale sono congegnati per dissuadere e stroncare anche sul nascere qualsiasi anelito imprenditoriale.
Ma anche in ambito giudiziario, i magistrati sono fortemente dissuasi dal compiere il loro dovere; non a caso, gli omicidi di Falcone e Borsellino, in prima

domenica 13 agosto 2017

Cosa sanno i migranti dell'Italia?

Lungi dall'essere un fenomeno spontaneo, quello della migrazione di massa di giovani maschi stranieri più o meno benestanti e nullafacenti da mantenere a spese dello Stato italiano, appare estremamente ben pianificato e finanziato.
Ci si può rendere conto dal loro comportamento sprezzante nei confronti dello Stato e dei cittadini, che i migranti, fin dal primo giorno in cui trasbordano sulle navi traghetto, conoscono molto bene non solo i loro diritti ma anche tutti i trucchi per eludere le leggi: è chiaro come prima di partire vengano ben edotti da qualcuno che si è preso la briga di istruirli. 
Lo stesso italiano medio ignora gran parte dei suoi diritti civili, come fanno questi ad arrivare in un Paese che non conoscono e sapere perfettamente cosa possono fare (praticamente tutto impunemente, compresi atti criminosi) e cosa non possono fare (nulla)?

giovedì 10 agosto 2017

Chi vuole giocare alla guerra con lo zio Tom?

Esattamente come un bullo ipertrofico e prepotente, gli USA sono perennemente alla ricerca di qualcuno da attaccare. Del resto, è quello che sanno fare meglio ed è l'unica attività di cui sono capaci a generare sempre un grosso incremento del PIL, tra produzione di armamenti e business della ricostruzione.
Il Paese più indebitato del mondo è purtroppo anche il più guerrafondaio della storia, con una media di quasi una guerra all'anno a partire dalla sua costituzione.
A proposito di Costituzione, quella americana (vergata su robusta e durevole carta di canapa, pianta di cui gli stessi USA vietarono la coltivazione) essa prevede che gli states non possano entrare

martedì 8 agosto 2017

Verità troppo evidenti per ritenerle vere

Il posto migliore per nascondere qualsiasi cosa è in piena vista.
[Edgar Allan Poe, La lettera rubata]

Una delle tecniche di controllo mentale(*) che risultano essere più efficaci e facili da attuare, è quella di banalizzare a tal punto un fenomeno da renderlo non più significativo agli occhi di chi ne ricerca compulsivamente le cause immaginandole occultate da strati di verità sovrapposte ed avviluppate tra loro.
In fondo, coloro che sono additati come complottisti, non fanno altro che sostenere l'evidenza di fatti comprovati e non a caso George

lunedì 7 agosto 2017

Dare il buon esempio



Un comportamento di gran lunga meno ipocrita, da parte di chi pretende di imporre le proprie regole ad un prossimo restio ad accettarle, sarebbe quello di dare il buon esempio, se non altro per dimostrare con i fatti e non a parole la validità dei principi che sostiene.
Ad esempio, chi vuole imporre agli altri l'accoglienza incondizionata ed indefinita di giovani maschi stranieri benestanti e nullafacenti da mantere a spese della comunità, invece di arrabbiarsi ed offendere chi rimane su posizioni razionali, dovrebbe mettere a disposizione dei migranti che vuole accogliere la propria casa nonché le donne di famiglia e provvedere al loro sostentamento.
In tal modo, se l'esperimento si dovesse sortire imprevedibilmente effetti positivi (come l'aumemto della popolazione italiana, ammesso e non concesso

domenica 6 agosto 2017

La riscoperta dell'Interesse Nazionale

Nel progetto di deindustrializzazione forzata del Paese, il concetto di interesse nazionale fu accantonato, dal pensiero unico dominante, nel dimenticatoio del politicamente scorretto e quindi del totale asservimento ad un europeismo a senso unico. Tale che in Italia cominciò ad andare bene tutto quello che avvantaggiava il progetto europeo - a qualsiasi costo interno - e non più bene ciò che avvantaggiava (solamente) il Paese nella sua individualità.

Questo pensiero perverso e masochistico in corso fin dal tempo dello smantellamento dell'IRI guidato dal criminale politico Romano Prodi che avviò la svendita al peggiore offerente del colosso industriale italiano, precedentemente

venerdì 4 agosto 2017

Chi comanda veramente in Italia?


Per esclusione, bisogna innanzitutto prendere atto che nel "nostro" Paese chi ha il potere di prendere le decisioni che ci riguardano non è espressione della volontà popolare.
Altrimenti non si spiegherebbe perché gli ultimi governi ineletti che si sono succeduti dopo il Colpo di Stato del 2011 continuano impuniti ed incontrastati ad imporre leggi e provvedimenti che la maggioranza della popolazione non vuole.
Gli esempi in merito si sprecano ma basti pensare al  decreto sui vaccini gravemente lesivo per la salute pubblica ed alla linea sull'accoglienza senza fine di giovani maschi stranieri benestanti e nullafacenti da mantenere a nostre spese a cui è contraria l'83% degli italiani, per avere la prova provata che il governo esplica interessi estranei a quelli nazionali.
Considerando che il rimanente 17% di popolazione è probabilmente costituito in

martedì 1 agosto 2017

Mi difendo ma solo se sono arrabbiato


Al noto personaggio Mauro Corona è stato concesso dalla rete TV La7 di esprimere un parere sulla questione della Legittima Difesa, a seguito di una violazione di domicilio che ha subito in casa sua. Con la tipica incoerenza di chi si professa - o è convinto di essere - "di sinistra", ha prima fatto una dichiarazione d'intenti molto violenta, da Uomo ovvero da cittadino, per poi ritrattare affermando che, una volta sbollita la rabbia, avrebbe anche offerto da bere a chi ha violato la sua abitazione, dichiarando in pratica di essere disposto a porgere l'altra guancia ovvero a comportarsi da suddito invece che da cittadino.
Nell'intervista, egli afferma testualmente che al momento avrebbe "macellato" l'intruso, sparato per ucciderlo ma poi gli avrebbe offerto una birra.
Nel corso dell'intervista dev'essersi reso conto di aver espresso dei concetti tra

sabato 29 luglio 2017

La rivincita dell'Obamacare in Italia: vogliamo nomi e cognomi dei vaccinatori


L'approvazione in via definitiva del decreto che obbliga l'inoculazione coatta di ben 10 vaccini tossici e non del tutto sperimentati ai bambini italiani, costituisce per l'ex-presidente Obama un discreto riscatto contro il tentativo di demolizione delle sue leggi sanitarie in USA.
Al presidente americano più guerrafondaio della storia è bastato un viaggio in Toscana per imporre senza difficoltà al nostro - anzi suo - governo corrotto e servile, l'obbligatorietà vaccinale all'Italia quale Paese scelto dagli USA per la sperimentazione su scala europea di tale disposizione dittatoriale.
Un ulteriore giro di vite della dittatura planetaria che si va consolidando mentre le gente non trova di meglio che manifestare per strada occasionalmente e contro una sola alla volta delle molteplici vessazioni a cui giornalmente è sottoposta.

venerdì 28 luglio 2017

Porto Santo Stefano: l'atto egoico di una mamma



A rigor di semantica moderna, il recente caso della vigilessa di Porto Santo Stefano che spara al figlio e poi si uccide andrebbe annoverato nella categoria dei maschicidi ovvero di quei delitti che vedono maschi vittime di femmine, specialità criminale purtroppo in aumento nel nostro Paese. Preciso che si tratta di un aumento reale, statisticamente comprovato, non come per i cosiddetti femminicidi che sono numericamente in calo dal 2005 anche se i media di regime ne parlano come se fossero in aumento.
Per chi si diverte a discriminare gli omicidi in base non solo al sesso di attori e

sabato 22 luglio 2017

Pensioni a rischio a causa dell'immigrazione di massa


Uno degli effetti collaterali negativi causati dall'immigrazione, sottovalutati o proprio non presi in considerazione nel medio termine sull'economia è il progressivo prosciugamento dei fondi destinati alle pensioni.
Non è necessario essere un economista per capire che in un Paese che si trova in una recessione forzosa, la disoccupazione è in aumento e chiudono decine di imprese al giorno, il gettito previdenziale tende inevitabilmente a diminuire.
In questo contesto, andare a prelevare giovani maschi più meno benestanti e sfaccendati da altri Paesi per mantenerli sul territorio a nostre spese, non può

venerdì 21 luglio 2017

Le origini storiche del piano di soppressione etnica europea

Come già sottolineato diverse volte in questo blog, ignorare il Piano Kalergi significa non disporre degli essenziali elementi di valutazione sul fenomeno dell'immigrazione incontrollata non solo nel nostro Paese ma in tutta Europa e perfino negli USA.
In poche parole, chi ignora gli estremi di tale programma, non ha la minima idea delle dinamiche che stanno a monte del fenomeno migratorio e può asserire e convincersi solo di una serie di sciocchezze infondate.

Il Piano Kalergi descritto con grande lucidità, nella sostanza e negli effetti, dalle parole di Don Curzio Nitoglia: come dire che non tutti i cattolici vengono per nuocere come Bergoglio... . Da ascoltare con grande attenzione, parola per parola, magari scartando qualche presupposto puramente teologico - cioè falso -

giovedì 20 luglio 2017

L'Italia del PD

Ecco a cosa stanno portando le tensioni ed i disequilibri sociali causati dall'immigrazione incontrollata pianificata e finanziata dal criminale finanziario George Soros ed attuata dal suo esecutore in Italia, il Partito antiDemocratico.
Non c'è di meglio che una lotta tra proletari - come la definiva Pasolini anche nel caso di scontri tra polizia ed altri lavoratori - per disgregare la popolazione ed indurla ad atti violenti per surrogare la voluta e pianificata mancanza dello Stato.
Reazione che necessiterà di una soluzione che, come al solito, consisterà in un "inasprimento delle pene", unico atto politico di cui è capace un governo corrotto ed incompetente.
Potrei quasi indovinare il provvedimento demenziale che sarà preso per assicurare la pace nei mercati: vietare l'ingresso ai furgoni. 

lunedì 17 luglio 2017

Ricordiamoci il Partito Corrotto Italiano

In un'epoca in cui ci s'indigna di tutto ed è spuntato dal nulla un Movimento che ha fatto della lotta alla corruzione il suo vessillo, bisognerebbe ricordare come questa pratica sia stata da sempre congenita alla politica italiana e sia diventata obsoleta solo dopo che il Colpo di Stato del 1992 l'ha resa inutile per via del fatto che l'intera classe politica dominante è passata alle dipendenze dei poteri sovranazionali. Non è più pensabile infatti, immaginare che nemici della Patria come gli ultimi malgovernanti ineletti siano semplicemente dei corrotti quando fin dal loro primo insediamento hanno lavorato indefessamente - nonché criminalmente - contro gli interessi nazionali e dei cittadini.
Ce lo ricorda uno dei massimi statisti di sempre che ha espresso la nostra nazione, nel corso di quella farsa diretta dalla CIA e denominata Mani Pulite in cui nel primo Colpo di Stato mediatico attuato in Italia, furono eliminate le

giovedì 13 luglio 2017

Censura e persecuzione delle idee come unico prodotto politico della sinistra


Il Presidente Abusivo della Camera dei Deputati della IV legislatura Ineletta, Laura Boldrini, pur di rimanere aggrappata al suo seggio fino alla maturazione dell'immeritato vitalizio ed eludere problemi reali e pressanti, riesuma dall'oblio della storia lo spauracchio dei comunisti: il fascismo. Essendo l'antifascismo l'unico sentimento capace di essere espresso e condiviso da tutta la sinistra italiana.

Secondo lei ed i politici ad essa conniventi, la priorità del momento è riscrivere le disposizioni già esistenti in materia di nazifascismo, traendo lo spunto dall'improvvisa scoperta di un lido "fascista" in piena riviera romagnola.

mercoledì 12 luglio 2017

La Politica come la Medicina


Provenendo da una famiglia che, a partire da fine '800, ha enumerato finora 12 medici, ho potuto assistere al progressivo cambio di paradigma che ha caratterizzato la professione, una volta mirata alla cura delle malattie, oggi al mero lenimento dei sintomi ad esse collegati.
Chiaramente, se le Case farmaceutiche sono enti privati e pertanto mirati al profitto, è puerile pensare che possano avere interesse a ridurre il numero di malati e quindi è comprensibile il loro interesse a stravolgere la stessa missione della Medicina. Non a caso, i percorsi formativi dei medici sono ormai del tutto pianificati dalle stesse Case farmaceutiche che detengono saldamente in mano gli atenei e la stessa ricerca. 

Una degenerazione molto simile ha interessato anche la politica italiana. Negli

martedì 11 luglio 2017

Renzone il censore


Pur di arrivare ancora in carica a settembre, quando matureranno l'uva ed i vitalizi ai parlamentari di questa sciagurata legislatura, il Partito antiDemocratico per eccellenza non si fa sfuggire ogni minima occasione per montare onde d'indignazione artificiale allo scopo di promulgare qualche nuova legge, preferibilmente liberticida, che si vada ad aggiungere alle già troppe esistenti nella giurisprudenza italiana.
A riguardo, ricordiamo che il nostro Paese è quello più afflitto al mondo per numero di leggi, gran parte delle quali assolutamente inutili se non dannose e addirittura anticostituzionali.

lunedì 10 luglio 2017

L'Italia che dissente


Totalmente ignorate dai media di regime, nel nostro Paese si svolgono quasi quotidianamente importanti manifestazioni di dissenso popolare, giusto per smentire la diceria che il popolo italiano sia completamente anestetizzato dal qualunquismo e dal menefreghismo.

I palinsesti dei giornali sono riempiti per elezione di notizie più o meno sensazionali ma sempre abbastanza "avvincenti" - ovvero vendibili - possibilmente interpretate e confezionate in modo da veicolare un messaggio di propaganda funzionale al Sistema.
Le notizie più ambite riguardano sciagure, atti di guerra, terrorismo ed incidenti che causino almeno un morto.
A seguire, fatti che contengano un fondo di perversione criminale e/o sessuale le

venerdì 7 luglio 2017

Cronache terrestri

 Mentre in Inghilterra ci si prepara ad imporre la legge marziale con la scusa dei ripetuti auto-attentati finto-terroristici, in Italia c'è una folta schiera di dementi che si stupisce e magari s'indigna pure perché Francia, Svizzera ed Austria chiudono le frontiere all'orda di giovani maschi benestanti che i faccendieri italiani di George Soros vanno a prelevare ogni giorno direttamente presso le coste libiche.

La Francia in particolare, se così non facesse, rischierebbe di pagare lo scotto della distruzione dello Stato sociale libico che ha fortemente determinato con le sue politiche di guerra, a partire dall'abbattimento del volo Itavia su Ustica, scambiato dai caccia

mercoledì 5 luglio 2017

Preferirei di no


Splendida dimostrazione al Palio di Siena, di come un dissenso pacifico ma fermo può cambiare il mondo, o almeno il proprio destino rimanendo comunque d'esempio ai posteri.
 Il cavallo Tornasol - il cui nome appare assai simbolico - si è semplicemente rifiutato ad oltranza di schierarsi per la corsa fino a che la piazza, dopo oltre un'ora di tentativi trasmessi in diretta TV, si è decisa di fare a meno di lui, e della contrada da esso rappresentata, e dare l'avvio alla cosiddetta "carriera" con i rimanenti 9 equipaggi.
Bartleby lo Scrivano, nell'omonimo romanzo di Melville, oppose la sua resistenza passiva fino a lasciarsi morire - e non è detto che stessa sorte non tocchi anche al cavallo dissidente - ed in questi tempi molti italiani spremuti fino all'osso dallo Stato e dalle sue Agenzie delle Uscite (dal nostro punto di vista) non trovano

lunedì 3 luglio 2017

Gustavo Rol e l'africanizzazione dell'Italia




Gustavo Rol aveva previsto per il 2020 un'Italia a maggioranza negra, ed allo stato attuale delle cose non si può ancora dire che si fosse sbagliato - e sarebbe la prima volta per le sue previsioni.
Disclaimer) Preciso, per i malpensanti il Pensiero Unico e l'abominio del Politicamente Corretto, di aver utilizzato coscientemente l'aggettivo "negra", nel pieno rispetto delle prerogative razziali, al posto di quello generico e razzista "nera" basato sul colore della pelle. Tuttavia, è anche vero che in Italia stanno giungendo flussi di neri-non-negri dall'Asia, ma questo non incide sul senso della previsione di Rol!

sabato 1 luglio 2017

Non ditelo ai Centri Sociali: il fascismo non esiste più!


Avendo vissuto i cosiddetti Anni di Piombo in una delle città più rosse d'Italia ed avendo frequentato in tale periodo quasi esclusivamente ambienti che Pasolini avrebbe definito "proletari" e politicizzati (ovvero "di sinistra" perché molti sinistri sono convinti che cultura e politica siano esclusive della loro fazione), so bene che il sentimento che sta alla base delle coscienze meno elevate che condividono il pensiero comunista (non parlo quindi degli intellettuali ma della base) è uno dei più bassi che affliggono il genere umano: l'invidia. Infatti tutte le lamentazioni"politiche" di cui sentivo parlare in quegli anni - e lungamente anche in seguito, purtroppo ancor oggi - scava scava, vertevano inesorabilmente su quanto determinate categorie d'individui godessero di privilegi negati agli altri. Mai sentito qualche programma politico mirato a far stare meglio e risolvere i problemi di TUTTI ma solo rivendicazioni

venerdì 30 giugno 2017

Salvini come Trump


Prendendo per scontata la rilevanza politica dei risultati dell'ultimo referendum e delle elezioni amministrative, si può gioire con estrema riserva del successo della Lega e di forze politiche ad essa collegate.
Considerando l'entità del dissesto sociale, economico ed amministrativo causato dai governi più o meno legittimi succeduti al Colpo di Stato del 1992, non possiamo pensare che un partito come la Lega, che ha ancora bisogno di alleanze per governare, da solo riesca ad invertire la rotta verso il

giovedì 29 giugno 2017

Oops, Bruxelles abbiamo un problema: l'insostenibile migrazione dell'essere umano!

- contiene aggiornamento del 30/06 - 

Il Partito Della soppressione etnica italica e dell'immigrazione forzata di giovani maschi benestanti e nullafacenti da mantenere a nostre spese, all'improvviso si è reso conto che l'83% degli italiani è contro la distruzione etnica ed economica del Paese, per cui attraverso la faccia di corno (d'Africa) del viscido GentilonMattarella ha manifestato il suo improvviso ravvedimento, reclamando aiuti concreti dall'Europa in tema d'immigrazione.
Qualsiasi analisi razionale del fenomeno porterebbe alle seguenti conclusioni:

(Gonzo analysis)

1) Il problema dell'immigrazione selvaggia in

mercoledì 28 giugno 2017

Amore tossico



Ulteriore dimostrazione che sulle questioni significative non esistono divergenze tra centrodestra e centrosinistra, è costituita dal pieno accordo dimostrato al Senato dal Partito (anti)Democratico e (s)Forza Italia sulla questione del grano tossico canadese, strafottendosene della salute degli italiani e prevaricando gli interessi dei nostri coltivatori, già messi in crisi dalle modificazioni climatiche in corso. Ma niente di nuovo sotto il sole: se ne parla perché l'importante è che la gente ne prenda coscienza.

La notizia è di ieri, seguìta al maxi-sequestro di 50.000 tonnellate di grano tossico proveniente dal Canada, operato grazie alla Procura di Bari nel porto del capoluogo pugliese, il giorno 19 ultimo scorso.
Ma ciò nonostante, pare che

martedì 27 giugno 2017

Notizie dal mondo reale


Ad evitare che a forza di sentirsi ripetere delle menzogne le si possa confondere con la verità, va ribadito periodicamente che la quasi totalità dei sedicenti organi d'informazione non sono altro che agenzie di propaganda funzionali al Sistema e che diffondono notizie preconfezionate atte a distorcere l'immagine che possiamo farci della realtà.
Purtroppo la Boldrini ha ragione nell'affermare che la rete è stracolma di fake news: sono le stesse che si sentono propagandare dalle TV di regime e andrebbero censurate per amore della verità, assieme a tutte le esternazioni della stessa Boldrini. Ma siccome ci lamentiamo (neanche tanto) che l'Italia si trovi al 77° posto nel mondo quanto a libertà d'informazione, è meglio lasciare la censura istituzionale a Paesi non ancora emancipati dalla dittatura come la Cina.