venerdì 8 dicembre 2017

Ultima ora: il Movimento 5 Stelle si proclama antifascista

Sulla prima pagina di uno dei giornali di regime in edicola stamattina, si può leggere un articolo dedicato a questo importante proclama che aggiunge (si spera) l'ultima tessera ad una serie di programmi elettorali pentastellati che vanno dall'insignificante, all'inutile, all'assolutamente secondario.
Va bene che, a parte i massoni che lo hanno fondato, il Movimento è costituito prevalentemente da giovani ignoranti - compresi quelli facenti parte della famigerata Trilaterale, ma è inammissibile che a oltre 70 anni dalla fine conclamata del fascismo, ci sia ancora qualche imbecille sinistroide filosionista che lo individua ancora come problema sociale reale e sente di doversi schierare pubblicamente impegnandosi a combatterlo, invece di utilizzare le sue energie per risolvere problemi reali.
Don Chichote almeno, pur nella sua follia, combatteva contro i mulini a vento che erano assolutamente reali!

Facile ironia a parte, in questo caso più che mai, il partito che è stato capace di cooptare ed ammutolire fino a renderlo innocuo una gran parte del dissenso che era - giustamente - montato nel Paese, getta definitivamente la maschera mostrandosi per quello che è: il Piano B del Sistema filo-... o più correttamente assoggettato al sionismo internazionale dopo la totale perdita di credibilità anzi meglio dire sputtanamento del Piano A portato avanti finora dal precedente servitore per eccellenza del sionismo bancario sovranazionale, il Partito (anti)Democratico.

Per il momento, l'unica reale differenza tra il M5S ed il PD consiste nel fatto che gran parte della dirigenza PDina dovrebbe trovarsi in carcere - se disponessimo di una Magistratura libera ed osservante -  vista la mole di reati penali compiuti contro la Costituzione, il Paese ed il Popolo Italiano mentre i pentastellati si sono limitati per il momento, anche in virtù della loro inconsistenza politica, a peccati veniali quali brogli elettorali, diffamazione, nepotismo, annullamento della democrazia partecipativa interna al partito salvo adesione incondizionata al Pensiero Unico. Insomma una vera merda come non se ne sentiva certo il bisogno, in quest'Italia in cui ancora in troppo pochi hanno compreso le origini dei nostri malesseri e si lamentano - come la base pentastellata - per la pagliuzza nell'occhio senza avvedersi della trave rovente che li trafigge.

 Come non avvedersi che il problema non è l'ammontare degli stipendi ai parlamentari ma il fatto che gran parte di loro lavorino indefessamente contro gli interessi nazionali e dei cittadini?
 Come non avvedersi che il problema non è l'evasione fiscale ma l'insostenibilità della pressione fiscale che dissuade e stritola l'imprenditoria privata e con essa l'economia?
 Come non avvedersi che il problema non è la (presunta) disonestà di qualche politico ma gli effettivi servigi che ha reso al Paese?
 Come non avvedersi che tra i simpatizzanti del Movimento ci sono elementi come Roberto Spada?
 Come non avvedersi che la capitale italiana dovrebbe avere un Sindaco maggiormente capace e rappresentativo?
Ma il Movimento 5... diottrìe non è capace di individuare bersagli che sono al di là del suo Pensiero Unico.

Abbiamo bisogno invece di cambiare atteggiamento, rotta e paradigmi: ora ed in maniera definitiva abbiamo la prova che il Movimento Immobile non è la soluzione ai nostri problemi. In un'utopica Italia del prossimo futuro, la miopia politica dei pentastellati più onesti (è facile riconoscerli: sono quelli che in questo momento non contano nulla e sono inascoltati dalla dirigenza oppure stanno pensando di abbandonare il partito) potrà essere utilizzata per compiti di responsabilità come controllare che i treni arrivino in orario, ovviamente in caso di momentaneo sovraccarico dei sistemi automatici preposti.

Un pensiero mi sorge ora spontaneo.
A forza di etichettare come "fascista" ogni anelito o proposta di legge volta a tutelare e salvare l'identità nazionale, le sovranità peculiari che fanno di un gruppo umano uno Stato, i prodotti tipici, la nostra economia, la nostra razza e la nostra cultura... in poche parole tutti quei concetti "buoni&giusti" per il Paese, la gente potrebbe cominciare a pensare che in realtà fosse il fascismo a veicolare valori positivi e non chi ha occupato non solo il nostro Paese ma anche gran parte delle nostre menti.
Quindi, ai connazionali irriducibilmente "sinistri" suggerisco questo spunto di riflessione a che evitino di riesumare fantasmi di un passato che non vorremmo più rivivere.

giovedì 7 dicembre 2017

Chi sta cambiando il mondo? Fautori di nuovi paradigmi - 4) Rosario Marcianò


Rosario Marcianò non sarebbe altro che un placido e comune geometra, consulente informatico di Sanremo, se non fosse che si tratta del più importante attivista e divulgatore italiano sul fronte del contrasto alle irrorazioni aeree clandestine mirate alla geoingegneria [vedi Accordo Italia-USA sulla Sperimentazione Climatica, Berlusconi-Bush, 2002] e ad altri scopi che è lecito supporre vista l'enorme gamma di effetti e funzionalità a cui si presta quella pratica nota, soprattutto a chi ne mette in dubbio l'esistenza, con la locuzione di "scie chimiche".

Il rischio che la maggioranza dei cittadini possa arrivare un giorno ad accorgersi che, su scala pressoché planetaria sono in corso da almeno 15 anni operazioni di modificazione climatica indotta - se non addirittura una vera guerra climatica -

mercoledì 6 dicembre 2017

Chi sta cambiando il mondo? Fautori di nuovi paradigmi - 3) Adriano Panzironi

Adriano Panzironi, a rigor di anagrafe, è un semplice giornalista. In realtà, valutando oggettivamente il lavoro che sta svolgendo, andrebbe considerato un divulgatore scientifico rigorosamente ortodosso alla letteratura medica ufficiale: per questo non può in alcun modo essere associato a ricercatori eretici come Bonifacio, Gerson, Hamer, Simoncini e tanti altri che, a prescindere dall'efficacia dei loro protocolli di cura, sono stati perseguitati ed ammutoliti dalla Medicina ufficiale, quella che si auto-attribuisce e si fregia della M maiuscola.
Contro Panzironi, per il momento, hanno scatenato Le Iene (oppure si sono scatenati da soli, se sono abbastanza idioti o disinformati sul suo lavoro) ma molto difficilmente potranno oscurare il suo lavoro, prima di tutto perché basato esclusivamente su pubblicazioni medico-scientifiche UFFICIALI, poi perché tutto documentato nel suo libro che sta avendo una sempre maggior diffusione in

martedì 5 dicembre 2017

Chi sta cambiando il mondo? Fautori di nuovi paradigmi - 2) Mauro Biglino


Mauro Biglino, da oscuro traduttore dell'ebraico-aramaico per conto delle Edizioni San Paolo, è diventato un personaggio di grande rilevanza mediatica nell'ambiente di coloro che, come lui, amano e sono portati ad indagare la verità aggirando i sedimenti, gli inganni, i controsensi ed i vicoli ciechi di una cultura - la nostra, quella fortemente condizionata dalla Chiesa Romana in tutti i suoi aspetti e manifestazioni - che siamo portati a ritenere portatrice per definizione di verità e di civiltà.

Col suo lavoro di divulgazione - che egli definisce "il lavoro più stupido del mondo" perché in buona sostanza si limita a leggerci la Bibbia cattolica in maniera strettamente osservante del testo, emendata da qualsiasi sovrastruttura o interpretazione teologica - ha aperto una breccia insanabile

lunedì 4 dicembre 2017

Chi sta cambiando il mondo? Fautori di nuovi paradigmi - 1) Corrado Malanga

La recente aggressione mediatica attuata da Le Iene ai danni del divulgatore scientifico Adriano Panzironi, mi ha fatto pensare a tutti quei ricercatori o innovatori che indagando la verità oppure inventando nuove tecnologie, anche nel caso non riescano a cambiare la visione del mondo nell'immediato, di sicuro stanno gettando le basi culturali per un auspicabile cambio di paradigma che si estende ben al di fuori del loro specifico campo d'azione.
A partire dal presente post, parlerò in una piccola serie di coloro che secondo il mio modesto parere - da persona di forma mentis principalmente analitica e formazione prevalentemente scientifica/antiscientista - sono coloro che tramite pensiero ed opere stanno scardinando i presupposti su cui si basa il nostro bagaglio di false credenze.

giovedì 30 novembre 2017

Le Iene Meccaniche colpiscono ancora

Il celebre film di Stanley Kubrick distribuito in Italia col titolo di Arancia Meccanica, raccontava della vicenda di un ragazzo che, in una decadente società anglosassone del futuro, si esaltava con la musica classica e con una bevanda psicotropa di libera vendita, conducendo una vita all'insegna della cosiddetta "ultraviolenza" perpetrata, assieme a dei compari, ai danni di poveri malcapitati.
Ma all'interno del suo gruppo la sua leadership viene messa in discussione ed alla fine fanno in modo che venga arrestato dalla polizia.
Il trattamento che subisce ricorda in maniera molto edulcorata le tecniche MKUltra ed alla fine si capisce che il ragazzo verrà rilasciato con licenza di

mercoledì 29 novembre 2017

Difendersi dalle Fake News


Da sempre, l'informazione libera e veritiera è il primo nemico dei regimi totalitari consolidati o in via di consolidamento come in Italia.
E' chiaro che in vista delle anelate elezioni, negate al popolo italiano fin dal colpo di Stato soft che costrinse Berlusconi ad abdicare dal suo mandato elettorale, il potere si dia da fare per escogitare tutte le maniere possibili - in barba alla Costituzione - per censurare le voci non allineate sostituendole con pacchetti discreti di fake news di regime atte a fornire una visione distorta della realtà e condizionare a proprio favore l'opinione pubblica o almeno di quella parte della popolazione meno scaltra ed informata.

Copiando il peggio dalla corrotta e decadente società statunitense, dopo Halloween, i Black Friday ed altre amenità consumistiche, i criminali che

venerdì 10 novembre 2017

Dovere di cronaca

Esattamente come per l'elezione di Trump, la Brexit, la Crimea e tante altre manifestazioni della volontà popolare, quando a vincere e la fazione anti-sistema (ovvero per il recupero di un'autonomia decisionale) vengono immediatamente scatenate campagne post eventum mirate a capovolgere il risultato del voto o almeno a denigrare e mettere in difficoltà i vincitori.
Della vicenda della testata al giornalista irritante e petulante del canale TV governativo Rai2, si è detto che l'autore è di etnia zingara e che sarebbe legato a Casapound - guarda un po' che combinazione anche se appare uno strano legame il suo considerando l'etnia a cui appartiene, notoriamente non proprio nelle simpatie della destra rappresentata anche dall'ineffabile movimento di Casapound.
Quello che non si è detto - a parte il fatto che i suoi legami con Casapound sono

martedì 7 novembre 2017

Armi ed abbracci

Un'importante notizia a corollario della (più) recente strage avvenuta in Texas riguarda l'abbattimento del Candidato Manch... - pardon - killer (definito "squilibrato" anche da Trump in persona) da parte di un civile armato, prima che lo stragista potesse causare, eventualmente, danni ancor maggiori.
Questo risvolto, una volta riportato alla cronaca, è stato immediatamente interpretrato da una certa stampa allineata al Pensiero Unico come uno spot a favore delle armi e - onestamente - può anche darsi sia così. Se lo fosse, costituirebbe un caso più unico che raro in opposizione al pensiero (unico) dominante che vuole come cura preventiva alle stragi fai-da-te il disarmo delle potenziali vittime, in offesa e

giovedì 26 ottobre 2017

Il reato di Cessione di Sovranità Nazionale

Le peggiori conseguenze del Colpo di Stato CIA del 1992, oltre al cambio di regime con governi rigidamente osservanti i diktat atlantisti, sono consistite nella progressiva svendita al peggiore offerente di ogni bene nazionale e soprattutto della sua sovranità ovvero di quella peculiarità che distingue uno Stato da un lander, per dirla alla tedesca, ovvero molto meno che un'altra stelletta sulla bandiera USA perché i veri Stati che compongono gli USA continuano almeno a possedere un minimo di autonomia decisionale, a differenza dell'Italia.
La cessione di sovranità nazionale è un reato configurato dalla Costituzione Italiana fin dal '49, pare finalmente che perfino qualche tribunale cominci ad accorgersene:

Nota: il ritornello della sigla dura 3:29': passare direttamente al minuto 3:30. 

mercoledì 25 ottobre 2017

Chi era Anne Frank




Nell'ambito culturale di ogni Paese si compie facilmente l'errore di dare per scontato che determinate conoscenze - delimitabili nel rango dei quella non meglio identificabile Cultura Generale utile tutt'al più per vincere quiz televisivi - siano condivise da tutti ma non è così: ogni individuo, per quanto indottrinato fin dall'infanzia, in un suo (eventuale) percorso di crescita, può avere la possibilità di scrollarsi di dosso molti condizionamenti acquisiti sotto forma di dogmi o falsi miti e sostituirli con informazioni più realistiche e comprovate.
Con la crescente integrazione di individui provenienti da altre culture, diventa di pari passo sempre più probabile compiere errori del genere, tanto che mi sono ritrovato a dover spiegare alla mia compagna moldava chi era Anne Frank subito dopo l'inconsistente (ne consegue da quello che sto per scrivere)

martedì 24 ottobre 2017

Vacanze Romane

Sottolineando ancora una volta che i giochi a palla costituiscono nel loro insieme il primo dei miei disinteressi, va preso atto, ancora una volta, della loro valenza  disgregante sulla società, e non solo per le complicanze conseguenti alla patologia... tifoide che affligge l'italiano medio.

L'immagine di Anne Frank agghindata con la maglia della Roma - intesa come squadra calcistica - sarebbe anche divertente ma sappiamo bene che in Italia si può scherzare coi Santi ma guai a scherzare con gli ebrei.
Infatti, nonostante nel corso della Seconda Guerra Mondiale i morti di etnia ebraica abbiano rappresentato nel complesso una percentuale di gran lunga inferiore all'1% del totale,

venerdì 20 ottobre 2017

Considerazioni sparse sulla decadenza della nazione - passeggiata tra le leggi più assurde degli ultimi tempi

Ogni argomento meriterebbe un ampio sviluppo per cogliere appieno ogni sua valenza economica - in senso ampio - e sociale, ma in un'epoca in cui il tempo è il valore meno disponibile e la gente è tempestata da informazioni in gran parte false e moleste, meglio sintetizzare, come ad esempio riesce a fare molto bene il sito Veritas Vincit che molto spesso pubblica articoli estremamente sintetici ma non meno significativi.

Con tecnica collaudata in mille battaglie a partire dagli insegnamenti di Sun Tsu e forse ancor prima, il governo illegittimo indegnamente al potere sta cercando di fare più danno possibile al Paese prima di capitolare, introducendo leggi e leggine mirate ad indebolire ulteriormente la nazione e gettarla sempre più nel caos.

giovedì 12 ottobre 2017

Senza sovranità, lo Stato non esiste

I politici più o meno nominati o ineletti che finora si sono prodigati a cedere, svendere o addirittura regalare quote di sovranità nazionale ai loro amici o datori di lavoro, dovranno finalmente considerare la possibilità di dover pagare per i loro crimini.
Quindi dalle svendite di Prodi, alle indebite cessioni di Monti, a Gentiloni che ha addirittura regalato uno specchio di mare alla Francia senza ricavarne alcun corrispettivo (per la nostra Nazione): tutti questi crimini potranno finalmente essere inquadrati per quello che sono alla luce delle Leggi vigenti, una volta che la Magistratura non avrà più motivo di temere di operare nell'interesse dello Stato, supportata com'è dal risveglio delle coscienze che appare sempre più in atto.
Così, mentre il PUS (Partito Unico della Sinistra) manifesta in piazza con anche il

domenica 1 ottobre 2017

Laura Boldrini salvata dal processo per istigazione a delinquere

La Boldrini in più di un'occasione e pubblicamente, compreso in sedi istituzionali, ha auspicato la cessione di sovranità da parte dello Stato italiano.
Questo è un reato penale, sancito inequivocabilmente dalla Costituzione italiana, ed in virtù di questo era stata denunciata ma la Procura di Cassino ha fatto in modo di esonerarla da un procedimento penale, adducendo una fantasiosa interpretazione di ciò che è stabilito per legge.

Ora, che l'intero governo ineletto e quindi illegittimo (per sentenza della Corte di Cassazione) non rappresenti il popolo italiano è palese e non solo perché nominato in sedi sovranazionali ma soprattutto perché da quando è indebitamente al potere, ha chiaramente operato contro gli interessi nazionali e dei cittadini. La cosa più difficile da accettare è che questi governi illegittimi

domenica 24 settembre 2017

Donazioni terremoto: come volevasi dimostrare

Oltre ogni pessimistica previsione espressa più di una volta da queste pagine, è di ieri la notizia che neanche un Euro dei 13 milioni raccolti con le donazioni via SMS sia giunto ad Amatrice.
Ribadiamo il concetto che TUTTE le raccolte fondi per catastrofi varie e bambini o adulti diversamente malati o bisognosi sono sostanzialmente delle truffe, non è che questa a cui ci si riferisce faccia eccezione alla regola.
I soldi così reperiti vengono versati in genere direttamente su di un conto gestito da non-si-sa-esattamente-chi o direttamente dalle banche che, nella migliore delle ipotesi viene prestato a tassi (non sempre) agevolati a coloro che, pur colpiti da una catastrofe, possono ancora offrire adeguate garanzie sotto forma di proprietà o lauti stipendi. Cosa peraltro che qualsiasi banca minimamente solida ha la possibilità di fare anche senza l'ausilio di donazioni a

sabato 16 settembre 2017

La funzione del Movimento 5 Stelle


Se si vuole essere intellettualmente onesti, prima di tutto bisogna evitare di (s)cadere nella trappola di un'ideologia, quasi sempre pensata da altri, in altri luoghi ed in altri tempi. Secondariamente, è d'uopo adottare una sistematica autocritica che permetta di portare alla luce vizi di fondo del proprio pensiero.
Non a caso, la saggezza rabbinica prescrive che nell'esegesi della lettura della Torah (il Pentateuco cattolico) si sia sempre in due, in modo che ci si possa confrontare continuamente con qualcuno che perora un'interpretazione esattamente opposta alla propria, o quanto meno ragionevolmente alternativa.

venerdì 15 settembre 2017

Allarme son fascisti!


Archiviato storicamente da oltre 70 anni il fascismo, che oggi sopravvive ormai come spauracchio e capro espiatorio di tutti i problemi del mondo solo nelle menti riprogrammate dal Pensiero Unico, il problema odierno appare il dilagare epidemico della paranoia antifascista, una vera patologia psichiatrica in assenza conclamata di una deriva fascista.
Col disegno-legge presentato dall'impresentabile parlamentare ineletto Fiano, l'attuale malgoverno nazi-comunista filosionista intenderebbe perseguire non solo - tra gli altri - i collezionisti di francobolli e monete con le effigi STORICHE del ventennio ma perfino una gestualità che possa richiamare tali tempi andati!
Per inciso non si comprende, dal punto di vista logico, perché, in una campagna moralizzatrice di stampo dittatoriale non si siano messi

giovedì 14 settembre 2017

Il fatto e la cronaca, realtà ed interpretazione

In un regime filo nazista in cui a piccoli passi (come prescriveva Hitler nel suo Mein Kampf) si stanno sottraendo tutti i diritti civili ai cittadini fino a che non sarà più possibile invertire il processo, non si perde occasione per sovvertire il resoconto delle vicende nazionali in modo da fornire un'immagine alterata e funzionale della realtà. Ogni giorno dai TG ne passa almeno un esempio.
Così, l'assalto messo in atto contro una pacifica riunione di Municipio ad opera di una squadraccia di Utili Idioti dei centri (anti)sociali, nelle cronache dei media di regime diventa "Rissa tra membri di Casapound ed antifascisti"!

Personaggi senza scrupoli di coscienza

mercoledì 13 settembre 2017

Governo filo nazista autolesionista

Con l'ultimo delirante provvedimento, l'attuale malgoverno illegittimo potrebbe aver firmato la propria condanna inappellabile. Mi riferisco alla legge che persegue penalmente esternazioni di simpatia e condivisione verso l'ideologia nazista. La stessa legge censura e condanna anche sentimenti fascisti ma - chissà perché - dimentica di condannare il comunismo, che quanto ad atrocità e milioni di morti non è secondo a nessun'altra ideologia mai espressa e perseguita sulla faccia della Terra. Ma forse i criminali al governi hanno paura più del nazifascismo che del comunismo che ormai non seduce più nessuno.

Neonazismo imperialista
Questo governo designato a Washington ed imposto al popolo italiano, forse è così sprovveduto da non accorgersi che esegue gli ordini del blocco nazista più potente della Terra?

sabato 9 settembre 2017

Carabinieri stupratori: sarà, ma non ci credo!

Premesso che in un Paese normale, in cui gli organi d'informazione non fossero utilizzati come in Italia a fini politici, terroristici o destabilizzanti, una notizia del genere non sarebbe stata neanche diffusa, immaginare che ci sia stata una reale violenza carnale perpetrata da due carabinieri ai danni di due studentesse ventenni residenti nella loro città, risulta molto difficile.

Il contesto che sta venendo a galla ci racconta di due ragazze che, una volta ricoverate in ospedale dopo il presunto stupro, sono risultate positive sia all'alcool che al narcotest: in poche parole erano fatte&bevute, come si dice tra ragazzi.

venerdì 8 settembre 2017

Utili Delitti

La storia italiana, a partire dall'attentato di Sarajevo che dette la scusa all'Austria di avviare il primo conflitto mondiale, è caratterizzata da una serie interminabile di delitti i cui risvolti tornano provvidenzialmente utili a chi vuole determinare a proprio vantaggio l'andamento delle cose.
Ad unico beneficio d'inventario per gli storici, spesso emergono, troppo tardi perché tornino utili, verità soggiacenti completamente diverse da quelle riportate nei libri di storia. Ed anche se sono passati decenni ed è cessata la materia del contendere, non manca mai chi si erge a garante delle versioni ufficiali accusando di revisionismo chi è solo

sabato 2 settembre 2017

La lotta perenne tra il vero ed il falso

Da sempre, il cancro della storia - e quindi delle religioni - sono le falsità imposte dai detentori del potere e dei mezzi di propaganda... pardon "informazione".
Parallelamente, l'addomesticamento scritto nel nostro codice genetico ci porta istintivamente a formarci un'idea acritica della realtà, basata su ciò che veniamo a sapere dai media di regime.
Siccome ci tengo a non scrivere baggianate, ieri sera sono saltato sulla sedia quando un TG ha riportato il dato statistico secondo il quale nel nostro Paese "solo" 4 stupri su 10 sono compiuti da stranieri. Il mio disappunto nasce dal fatto che in almeno un'occasione su queste righe ho scritto che il reato di stupro

venerdì 1 settembre 2017

Col PD al potere aumenta proprio tutto. O quasi.

Tirando le somme, a partire dall'ultimo Colpo di Stato che ha insediato in pianta stabile al potere gli agenti della globalizzazione sionista, possiamo riscontrare un effettivo aumento del PIL - che non tange minimamente la nostra realtà contingente ed il cui incremento è dovuto essenzialmente al manifestarsi di terremoti, incendi, inondazioni ed altre catastrofi meno naturali come l'indotto collegato all'immigrazione forzata di giovani maschi stranieri benestanti e nullafacenti da mantenere a spese dei cittadini autoctoni.
Ma, evidentemente trainati dal PIL, diversi altri valori per i quali il PD crede e lavora indefessamente, sono cresciuti: