domenica 30 aprile 2017

Acqua in plastica? No grazie!

Servizio di pubblica utilità come pochissimi se ne vedono nelle nostre televisioni, conciso ed inappellabile, conferma la demenzialità di un malcostume in cui siamo primi al mondo, più volte denunciato in queste pagine ed in quelle del blog correlato HEYMOTARD news.

Naturalmente, l'inadeguatezza dei contenitori plastici è da estendere a tutti gli alimenti, in particolare - in questo servizio non viene sottolineato - a quelli grassi od oleosi, ambienti in cui è più facile il discioglimento delle sostanze tossiche veicolate dalla plastici (bisfenoli, ftalati, melamina, ecc.). 

venerdì 21 aprile 2017

L'impatto sociale dell'immigrazione forzata

Prima che il ventilato giro di vite contro l'informazione libera c'impedisca del tutto, in maniera orwelliana, di affermare la verità, bisogna ragionare sull'effetto che provoca la scellerata e criminale volontà del malgoverno di dilapidare enormi capitali per minare l'integrità sociale della nazione ed accelerarne il disastro economico.

Premessa: 

- è un'indiscutibile dato di fatto che la stragrande maggioranza dei migranti che la Marina Militare, su ordine del malgoverno, va a prelevare direttamente dalle coste libiche a nostre spese, sia formato da almeno il 95% di migranti che non fugge da nessuna guerra. Al massimo fuggono dal loro Paese per

giovedì 20 aprile 2017

Gli allievi di Goebbels


L'idea che ci facciamo della realtà è legata anche alla frequenza con cui una notizia - vera o falsa che sia - ci viene ripetuta e, per contro, alla mancanza di notizie riguardo un determinato argomento: questo lo sanno bene, da sempre, tutti i tecnici della propaganda a cominciare dal loro maestro Goebbels il famigerato Ministro della Propaganda nazista.

Ad esempio, basti pensare alla rilevanza mediatica che ha la guerra in Siria rispetto a quella che ha la guerra in Yemen: il risultato è che nei bar, nei

mercoledì 19 aprile 2017

Truffa self service


A Pasqua non tutti sono più buoni: ci sono anche quelli che diventano più furbi. Domenica ne ho avuto una dimostrazione al momento di rifornire la mia auto di gasolio, presso la pompa ENI (ex AGIP) di Castellina in Chianti (SI).
In base alla normale procedura, ho parcheggiato l'auto nelle vicinanze degli erogatori, ho sbloccato lo sportellino ed aperto il tappo, sono andato all'isola adiacente per effettuare il pagamento all'automatico ed ho selezionato la pompa desiderata...
Dopodiché, sono tornato al distributore ed ho cercato di estrarre la pistola, convenzionalmente nera, relativa al gasolio ma l'ho trovata bloccata da una fascetta a strappo.
Va detto: succede che i gestori blocchino una delle pistole quando il

martedì 18 aprile 2017

Rivoluzioni a Responsabilità Limitata

Bocconi di saggezza per il vostro pasto nudo.


Ovvero: come arrivare a comprendere il comportamento delle masse ed evitare di rimanerne coinvolti. Citazioni colte e corte cucite assieme da un filo logico importante [cit. La Canzone Intelligente - 1973 - Jannacci, Ponzoni, Pozzetto]

L'assunto che il parere delle masse non può essere che l'espressione dell'incompetenza [René Guénon] comporta un prudente scetticismo nel fare affidamento nelle scelte operate dalle moltitudini.
Perché, diciamocelo chiaramente, se in base alla teoria freudiana sul comportamento delle masse, una moltitudine può essere psicoanalizzata esattamente come uno dei suoi componenti di livello coscienziale più basso, questo vuol dire che se un tale gruppo esterna concetti idioti, persegue

sabato 15 aprile 2017

Giovani antirivoluzionari


La censura è una delle armi che il Sistema usa per preservare il suo potere ed il controllo sulla popolazione, e questa è cosa nota soprattutto in questi ultimi tempi in cui i politici chiedono pubblicamente una (ulteriore) repressione delle notizie che smentiscono le fake news di regime.
 Goebbels sarebbe d'accordo con loro.
Ma quando la censura riguarda direttamente la salute della gente, bisognerebbe "indignarsi" maggiormente e sul serio, travalicando i limiti dell'informazione.
Per inciso, sottolineo il dato di fatto che anche quando si utilizza il criterio del Politicamente Corretto, tanto caro all'ipermoralismo ipocrita di sinistra per il quale le cose non vanno più chiamate con il

venerdì 14 aprile 2017

Guerre dimenticate: Yemen



La percezione della realtà nell'immaginario collettivo, è guidata anzi determinata dalla visione che ne danno i media di regime.
Gli esempi adducibili a riguardo sono praticamente infiniti perché si rinnovano giorno dopo giorno.

giovedì 13 aprile 2017

Grandi marche... italiane?



FIAT oggi FCA, sede in Belgio
Nota: L'elenco non è certo completo ma utile per ricordare come la svendita di gioielli nazionali all'ingrosso è stata avviata - com'è noto - a partire dal Colpo di Stato del 1992 per quanto riguarda i beni dello Stato ma è poi è continuata da parte degli imprenditori privati a causa del contesto sempre più sconveniente creato per l'imprenditoria privata dai governi più o meno illegittimi che si sono succeduti, ognuno dei quali più o meno asservito a gruppi di potere sovranazionali o addirittura direttamente nominati da essi (vedi caso Monti e similari) in assenza di regolari elezioni.

sabato 8 aprile 2017

Non ci sono parole



Nel 1898, un'esplosione a bordo della U.S.S Maine, opportunamente attribuita ad un sabotaggio operato dagli spagnoli, dette la possibilità agli USA di scatenare una guerra - per la quale erano già pronti da tempo - contro la Spagna, al fine e col risultato di sottrarle i due possedimenti atlantici di Cuba e Portorico ed i due oceano-pacifici rappresentati da Guam e dalle Filippine.

mercoledì 5 aprile 2017

Notizie dal fronte



Se esiste un terrorismo "internazionale" è ovviamente perché esistono dei media pronti a riferire, spesso amplificate e distorte ad arte, le notizie relative alle bravate ad esso ascrivibili, altrimenti l'eco delle sue azioni sarebbe insufficiente a indurre la reazione voluta: il terrore o quanto meno una sensazione d'insicurezza diffusa.
Anche far passare troppo tempo tra l'azione e l'informazione può ridurre l'effetto voluto e proprio per questo i media di cui sopra fanno a gara per diffondere notizie eclatanti e "vendibili", naturalmente a prescindere dalla loro veridicità, come spesso accade.
L'ultima bufala di guerra è appartenente alla stessa razza "siriana" di quelle che ci propinano da anni nella speranza di mettere in cattiva luce il buon Presidente Assad, penultimo baluardo mediorentale al delirio di onnipotenza e

giovedì 30 marzo 2017

Italia peggio del Far West


Ennesima dimostrazione di ciò che sostengo fin dagli albori della costituzione del 5 Stelle: questo movimento immobilista, ogni qual volta si tratta di prendere delle decisioni realmente significative per la Cosa Pubblica, si defila o appoggia sfacciatamente le posizioni anticostituzionali ed anti-italiche del PD.
Per le stupidaggini invece è sempre in campo, attivo e più o meno compatto. 

E' successo di nuovo in occasione della presentazione di una proposta di legge del Partito antiDemocatico presso la Commissione (in)Giustizia della Camera - presenti 16 parlamentari strapagati su 40 per un tema così importante!!) sul problema reale e molto sentito della Legittima Difesa. Inutile sottolineare che la proposta piddina è mirata a limitare ulteriormente la possibilità di

venerdì 24 febbraio 2017

Cosa diceva Auriti sull'evasione fiscale e sul controvalore della moneta

I disastri combinati dalla Moneta Unica Europea causati principalmente dalla fissità del cambio tra le nazioni che l'hanno adottata, ha fatto passare in secondo piano la questione della proprietà della moneta ovvero della sua emissione "a credito" oppure "a debito".
In attesa di svincolarci al più presto dalla gabbia dell'Euro che ci impedisce sia di crescere che di prosperare che, infine, di autodeterminarci, rinfreschiamoci la memoria con un paio di lezioni di economia del Prof. Giacinto Auriti enunciata informalmente in una sua rubrica televisiva.
Nel primo video, lo sentirete anche elogiare Grillo, quando ancora nei suoi spettacoli manifestava l'intenzione di voler fare qualcosa di buono per l'Italia mentre ora mostra di essersi scordato delle lezioni del Professore.
Le sue considerazioni si sviluppano a partire dalla dimostrazione che

mercoledì 22 febbraio 2017

Quando l'ignoranza e l'amore di mamma, assieme possono uccidere


Sulla vicenda che ha comportato il suicidio del sedicenne di Lavagna, va rilevato che la mamma del ragazzo ha agito utilizzando una miscela letale di amore ed ignoranza.

Inutile commentare l'amore - e talvolta la conseguente disperazione - che una madre può provare per il figlio ma cosa ignorava la donna per adottare un comportamento che ha comportato la morte del proprio figlio?

Per prima cosa, ignorava il fatto che se esistono una serie di divieti relativi alla cannabis, è solo perché due industrie statunitensi (una chimica l'altra petrolifera) appoggiati da un potente magnate dell'informazione avviarono una campagna contro la coltivazione della canapa nel momento in cui si resero

martedì 21 febbraio 2017

L'inganno del PIL



Tutti sanno che ogni statistica può essere interpretata relazionandola a parametri arbitrari ma quando TUTTI i dati da elaborare sono noti a tutti, questo diventa un po' più difficile.

L'assommare del Prodotto Interno Lordo è sbandierato reiteratamente davanti agli occhi della gente come il dato più significativo per la qualità della loro vita e per la salute della Nazione ma non è così: il PIL è un freddo riassunto dei dati relativi alla produzione di beni e servizi, a prescindere dalla loro natura, dalla loro destinazione e dal motivo per cui sono stati prodotti.
In pratica, come sostenne il mancato Presidente USA Robert Kennedy nel suo discorso più famoso e che probabilmente gli costò la vita, il PIL...
...comprende anche l'inquinamento dell'aria, la pubblicità per le

sabato 18 febbraio 2017

Un po' di Storia, di quella vera

Video istruttivo che vale la pena di seguire fino in fondo.
Dal minuto 30:00 vengono visualizzati i vecchi articoli di giornale a cui si è fatto riferimento in questo post del 2014:

Per una visione priva di preconcetti, si ricorda che un sano antisionismo non ha nulla a che vedere con l'abominevole antisemitismo nutrito da qualcuno.
Come rimarcato anche nel video, se vuoi sapere chi comanda, chiediti chi non ti è permesso criticare.
Per chi non lo sapesse, il Sionismo è la forma di nazismo che affligge l'etnia ebraica ed è direttamente responsabile del verificarsi della shoa.
"Nel tempo dell'inganno globale, dire la verità è un atto

venerdì 17 febbraio 2017

Vademecum dei problemi reali

 Al di là delle posizioni, sempre civilmente discutibili, su determinati problemi che assillano il Paese, un altro criterio per capire se un movimento politico (soprattutto quelli con la M maiuscola) è impegnato in maniera realmente costruttiva per la sua nazione, è valutare la rilevanza dei problemi che si pone di risolvere.
Chiaramente, un movimento che s'impegna strenuamente a battersi per dei problemi marginali, desta quanto meno il sospetto che voglia evitare di affrontare quelli rilevanti...
Per fare degli esempi alla rinfusa, prima di stilare una tabella dei problemi che

giovedì 16 febbraio 2017

Annotate i nomi di questi politici per non votarli mai più


Parlo sempre male dei pentastellati per quanto riguarda l'origine del "loro" movimento e spesso per le loro battaglie su cause marginali quando invece ce ne sarebbero di molto più significative; ma se fanno - ogni tanto - qualcosa di buono per il nostro Paese, è intellettualmente onesto riconoscerlo.

Uno degli aspetti che critico del loro agire è che risultano "distratti" o pasticcioni e manifestamente incompetenti quando cercano di fare politica "a favore"; ma almeno sembrano risultare più attenti quando fanno politica "contro".
Infatti come si vede dal marchio, proviene dal M5S quest'immagine riepilogativa dei politici che in sede europea hanno votato a favore del CETA stipulato tra Canada ed Unione Europea, quindi anche per conto dell'Italia.

mercoledì 15 febbraio 2017

Studio sull'ingerenza delle superpotenze nelle elezioni democratiche dal 1945 ad oggi

Lo studio citato nello sketch (non tanto) comico esiste realmente ed assevera che in classifica "gli USA sono chiaramente in testa con 81 ingerenze, senza contare i golpe."

Perdonatemi se anticipo la battuta più divertente, lo faccio per enfatizzarla:
"Perché non c'è stato mai un golpe negli USA?
Perché lì non ci sono ambasciate americane!"