mercoledì 28 settembre 2016

Trump stravince nei sondaggi dopo il confronto televisivo con la Clinton

Com'è d'uso per i media americani, in tutti gli Stati sono stati lanciati dei sondaggi subito dopo il confronto diretto in TV tra i due principali candidati.

Contrariamente a quanto propagandato dai media di regime italiani, le intenzioni di voto popolari privilegiano di gran lunga Trump almeno in 26 sondaggi indetti in vari Stati, con percentuali che vanno dal 50,17 a ben l'87% toccato in due occasioni, con 7 valori oltre il 60% e 5 oltre il 70.

Per contro, la Clinton risulta in testa in altri 4 sondaggi con percentuali che vanno dal 51 al 64% ed è anche vero che molte elezioni degli ultimi anni - e non solo negli USA - sono solo uno sfoggio formale di democrazia in quanto il vincitore era già designato da tempo.

Comunque, nel complesso una netta prevalenza di Trump sulla Clinton, aspettiamo adesso il responso delle urne anche se negli USA tali sondaggi costituiscono quasi un'impegnativa sul risultato finale.
Per ribaltare la situazione, dovrebbe verificarsi un evento di grande portata a discredito del magnate, cosa non improbabile visti i precedenti e le tecniche con cui il Sistema sa difendersi ed attaccare. Oppure un semplice broglio all'austriaca.
In Italia, la macchina del fango funziona benissimo e, per quanto usi armi manifestamente a salve, riesce sempre nel suo intento anche perché gli organi di propaganda svolgono molto bene il loro lavoro ed il cittadino medio è talmente oberato di problemi quotidiani da non riuscire neanche ad approfondire e verificare su ciò che si sente dire dai media. Anche per questo motivo tutte le cronache che passano i media di regime sono sempre impoverite da commenti ed opinioni. Preconfezionare delle opinioni sta infatti alla base della disinformazione e della propaganda.

Tuttavia, sia l'elettorato che i media americani appaiono più evoluti e smaliziati di quelli italici che, ricordiamo, pongono questo disastrato Paese al 77° posto al mondo quanto a libertà di stampa e quindi d'opinione.

martedì 27 settembre 2016

Marco Mori su neoliberismo ed immigrazione

Parla l'Avv Marco Mori, già promotore di un'interrogazione parlamentare sull'ingerenza dell'ex-presidente illegittimo(*) Napolitano nella politica italiana attraverso un preciso compito assegnato ai governi tecnici che hanno preso e prendono ancora ordini da lui il quale - anche se è noto a tutti va sempre rimarcato -  è sempre a libro paga CIA.
*) Come il suo omologo americano Obama, Napolitano fu rieletto alla presidenza in violazione di quanto disposto dalle rispettive costituzioni.
Va precisato che Obama risultava illegittimo già al primo mandato in quanto nato al di fuori degli USA (in Kenya); in compenso, Napolitano è rimasto presidente effettivo anche dopo la fine del secondo mandato: il risultato è che il suo facente funzioni Mattarella riceve a palazzo membri della Trilaterale che dovrebbero stare ben lontani

lunedì 26 settembre 2016

L'ipocrisia dei media

Nel video che segue, si può apprezzare il pestaggio di una ragazzina bianca da parte di quattro energumene nere: questa è una cosa sempre più "normale" in una società forzatamene multietnica e che di per sé non costituisce - purtroppo - più notizia, anche perché la violenza operata da donne (indifferentemente contro uomini o altre donne) è in costante aumento.
Quello che invece fa specie è che ad essere censurato è il turpiloquio, non certo la violenza esplicita e reale del video!
La cosa mi ha fatto venire in mente le parole sempre più azzeccate del Colonnello Kurtz, impersonato da Marlon Brando nel celebre Apocalipse Now, citate in un recente articolo:
"Noi addestriamo dei giovani a scaricare Napalm sulla gente, ma i

domenica 25 settembre 2016

Razzismo ed ipocrisia


Prendendo le distanze da qualsiasi ideologia politica, non posso basare le mie analisi che sul buon senso, il criterio che dovrebbe guidare tutte le nostre scelte. Certo bisognerebbe prima accordarsi sul significato preciso di questa virtù ma credo di non allontanarmi troppo dalla sua traduzione ideale se affermo che si tratta solo di effettuare delle scelte che avvantaggino chi le opera senza arrecare alcun danno al prossimo.

Sotto questa luce, noto purtroppo che la maggioranza delle persone affette da patologie mentali la cui desinenza è -ismo, come patriottismo, razzismo, comunismo, fascismo, nazismo, negazionismo, complottismo, ecc. ha serie difficoltà ad interpetrare lucidamente la realtà senza filtrarla ideologicamente.
Ma è anche noto che chi non ha idee (personali) si procura un'ideologia per

sabato 24 settembre 2016

Quale terremoto?


In ambito mediatico, trenta giorni sono un periodo sufficientemente lungo per causare un calo d'interesse tra i fruitori del servizio, abituati a prestare interesse solo per gli scoop, spesso interrompendo la masticazione di qualcosa di croccante per ascoltare meglio, per poi riprendere a masticare e - contemporaneamente - cominciare a commentare durante gli approfondimenti, chiedendo in giro per casa se sia finalmente pronto da mangiare.
Con questo livello di attenzione è inevitabile che una notizia, per quanto significativa, dopo un mese non "venda" più come nei primi giorni e allora o è rinnovata per gravità (un nuovo elemento drammatico e significativo va a costituire di per sé uno scoop) oppure passa in secondo piano sovrastata da notizie che sembrano essere più urgenti (ad esempio un attentato dalle conseguenze ancora più gravi del precedente: questo spiega in parte la

Il Partito Della censura - Denunce per chi dice la verità


Pur non interessandomi di politica, mi è impossibile eludere il fatto che il Partito (sedicente) "Democratico" mostra di essere la principale forza politica fautrice della riscrittura orwelliana della storia, anche perché i peggiori attori delle più vergognose vicende italiane hanno militato e militano proprio tra le sue fila.
Il Presidente (PD) del Senato, tale Zanda, ha denunciato con un esposto alla Magistratura l'On. Salvini della Lega per aver detto la verità su Napolitano, Monti e Prodi, in occasione della morte del loro compare Ciampi, definendoli, senza tanti giri di parole, "traditori" per le loro malefatte contro il nostro Paese. Se non sono traditori loro, vorrei sapere quale significato può avere il termine.

giovedì 22 settembre 2016

Più allà che accà

All'insaputa di gran parte dell'opinione pubblica italiana, il 12 settembre scorso si sarebbe verificato un attacco aereo ingiustificato ed ingiustificabile da parte di una coalizione guidata da sauditi, ai danni di tre fabbriche italiane nello Yemen produttrici rispettivamente di pompe, tubi e mattoni.
In un modo o nell'altro, c'è sempre qualcuno a cui danno fastidio le attività produttive italiane.
Per la ditta a cui fanno capo le tre industrie, oltre al danno la beffa di apprendere che il bombardamento era mirato a distruggere luoghi "dediti ad attività militari".

mercoledì 21 settembre 2016

Obama dà del negro ad Assad e Putin.

A seguito del bombardamento subito da un convoglio "umanitario" in Siria di cui è stata prontamente accusata la Russia, il presidente illegittimo Obama, davanti ad un'assemblea ONU semideserta... in pratica ha dato del cornuto agli asini accusando la Russia di bombardare civili ed Assad di essere uno sterminatore del proprio popolo.
Certo che ci vuole una bella faccia tosta per dichiarazioni del genere e credo che i fantocci messi a fare i presidenti debbano esibirne una buona quota durante i provini di designazione. Ma la propaganda è fatta di menzogne, è inevitabile farne

martedì 20 settembre 2016

Tutti con Renzi! Andate tutti...



- Articolo aggiornato con un link il 21 settembre -

Siccome nel mondo abbiamo dato a chiunque il diritto di "mangiarci in testa"  e decidere per noi - tanto sanno bene che i livelli di coscienza ed orgoglio nel nostro Paese sono bassi (altrimenti non ci sarebbero ancora tanti sprovveduti che votano PD) - i poteri forti si schierano apertamente col nostro anzi loro primo ministro Renzi.
Non solo l'ambasciatore americano, nella sua indebita ingerenza, si è pronunciato per il bamboccio toscano ma addirittura Wall Street, l'intero governo americano, il criminale finanziario Soros, la Merkel e perfino la Conferenza Episcopale Italiana!!!
Non c'è che dire: un bel coacervo di poteri forti, proprio quelli contro cui noi combattiamo.
Un'ulteriore conferma è che scaricando finalmente Renzi nel posto più

lunedì 19 settembre 2016

Le marocchinate del XXI secolo


Tra gli episodi più tristi e censurati relativi alla Seconda Guerra Mondiale - che è necessario ricordare per formarsi una coscienza nazionale completa -  vi è quello delle cosiddette "marocchinate".
Con questo termine - coniato forse allo scopo di sminuire la tragicità dell'evento in osservanza ai dettami della neolingua orwelliana - fu definito il comportamento delle truppe marocchine utilizzate dai francesi per aprire il fronte d'occupazione in Italia.
Ai marocchini nun je ne poteva fregà de meno di liberare l'Italia dai tedeschi ma i francesi pensarono bene di fornir loro gli stessi incentivi che erano assicurati ai mercenari... di tutti i tempi: diritto di stupro e di saccheggio.
Questo è un estratto dell'incitamento francese alle truppe marocchine:

domenica 18 settembre 2016

Attacco congiunto coalizione USA - ISIS - Israele contro la Siria


- Contiene due aggiornamenti -

Al di là delle scuse ufficiali per quello che gli USA hanno definito ipocritamente un "errore" (al tempo in cui i satelliti NON consentono errori ma loro credono di avere a che fare solo con idioti), un'operazione congiunta contro la Siria è stata messa in atto dalla coalizione USA-ISIS-Israele sabato alle 17 con l'aviazione americana che ha bombardando direttamente le postazioni regolari siriane presso la città di Deir el-Zor, nell'est della Siria.
Subito dopo l'azione, è partita un'offensiva del Daesh-ISIS verso l'interno del Paese, il tutto mentre al sud le forze israeliane intensificavano l'offensiva contro le truppe siriane già impegnate contro l'ISIS.

Un'azione deliberatamente congiunta e pianificata, a meno di non voler essere tanto stolti da credere che il millantato errore, la successiva offensiva del

sabato 17 settembre 2016

Morto impunito uno dei responsabili dello sfacelo economico italiano

Carlo Azeglio Ciampi
Non sapremo mai se l'allegro vecchietto è morto con dei rimorsi per le sue malefatte contro il Paese oppure solo col rimpianto di dover rinunciare per sempre ai suoi 30 denari - pardon - 30mila euro mensili che si beccava di pensione (e che continueremo a pagare agli eredi).
Principale fautore dello scellerato divorzio tra il Tesoro e Bankitalia, durante il suo periodo di governatorato della banca che allora apparteneva allo Stato, evento che segnò l'inizio del nostro tracollo.
Speriamo che la Giustizia con la G maiuscola non lasci impuniti anche i suoi degni compari Napolitano, Prodi, D'Alema, Amato, Draghi e chiunque altro abbia tradito la nazione e collaborato alla svendita, ai

venerdì 16 settembre 2016

La soluzione del cavallo Gondrano


Se c'è un libro che andrebbe introdotto come di testo nelle scuole medie o superiori, questo è senz'altro "1984" di George Orwell.
Sarebbe molto utile per fornire ai ragazzi una lettura realistica della contesto che si va consolidando attorno a noi e se non altro per capire che il Grande Fratello è, come concetto, ben altro che un format televisivo...

Ma il visionario scrittore inglese pubblicò anche un altro famosissimo romanzo, altrettanto significativo che sarebbe ottimo per le scuole medie e, perché no, anche per le elementari. Mi riferisco a "La Fattoria Degli Animali". Come 1984, è una parodia del mondo sovietico di allora ma perfettamente adattabile anche all'Europa di oggi.

giovedì 15 settembre 2016

Cospirazioni: come distinguere una teoria dalla realtà accertata?


Chi di teoria ferisce di teoria soccombe, si potrebbe dire!
La definizione di "Teoria della Cospirazione" fu coniata a livello mediatico a seguito delle critiche mosse alle assurde conlcusioni a cui pervenne la Commissione Warren, costituita per "far luce" ovvero fornire una versione ufficiale sull'assassinio del Presidente John F. Kennedy.
In tale occasione, si ufficializzò la teoria indimostrabile che a compiere il delitto fu un solo uomo munito di una carabina bolt-action ovvero ad armamento manuale, ipotesi incompatibile sia con i tempi, in rapida successione, con cui furono sparati i colpi, sia con gli effetti balistici sui bersagli.

Da allora, questa definizione è stata utilizzata tutte le volte che qualcuno ha

mercoledì 14 settembre 2016

Patologia Clinton: Il mantra della polmonite ed il servilismo dei media di regime


In rete è noto da diverso tempo che la Clinton sia affetta da problemi neurologici - forse e seguito di un ictus ischemico: il suo stesso avversario Trump ne ha accennato, a riguardo, in almeno uno dei suoi coloriti discorsi.
Ma la diagnosi ufficiale dei media italiani è quella ufficiale del mainstream USA: polmonite, in una seconda versione allargata addirittura al suo staff.
E che razza di sistema immunitario debilitato devono avere questi americani!
Sarà perchè mangiano troppo zucchero?

Nessuno dei nostri media, ovviamente, si è permesso di mettere in discussione la versione ufficiale. Non lo fanno mai, o quasi: ma non facciamo prima a guardare i TG americani invece di ascoltare delle notizie riprese pari pari?

martedì 13 settembre 2016

Una soluzione per l'Europa

Al di là di complesse analisi socio-economiche, baso la mia conclusione su due presupposti: uno aritmetico, l'altro culturale.
Quello aritmetico è elementare e consiste nell'assunto più che dimostrabile che afferma come il totale di un'addizione sia costituito dalla somma dei singoli fattori.
Quello culturale è noto a molti ma non a tutti e consiste nella consapevolezza che uno dei metodi più efficaci nella propaganda funzionale alla detenzione e conservazione del potere è sostenere il contrario della realtà. Quella di rovesciare la realtà nelle esternazioni è

lunedì 12 settembre 2016

Una soluzione per l'immigrazione


Nel blog in cui mi occupo prevalentemente di motorismo ed affini, ho espresso diverse volte la mia opinione sui problemi generati dal traffico veicolare nelle città e sul resto della nostra rete viaria.
Secondo tale visione, non sarà mai possibile risolvere alcun problema finché si pretende di lavorare (solo) sugli effetti lasciando inalterate le cause.
Sarebbe come pretendere di guarire qualcuno (solo) somministrandogli medicine: con dei trattamenti allopatici si può agire sulla sintomatologia, non certo sull'eziologia della cosiddetta malattia. 

Appare ridicolo quindi sperare di risolvere i problemi del traffico inserendo divieti o limitazioni localizzate senza lavorare sui presupposti per i quali gli utenti delle strade sono costretti a spostarsi reiteratamente e per i quali delle

domenica 11 settembre 2016

Quando il possesso di un'arma può salvare una vita


Manco a dirlo, il fatto si è verificato in Texas, uno dei Paesi più libertari al mondo sulla detenzione di armi.
Inutile riportare l'intero articolo, che suggerisco di leggere direttamente alla fonte dalla quale ho appreso la notizia - risalente in realtà a fine anno - ma in poche parole: un padre è riuscito ad evitare l'omicidio del figlio a scopo di espianto organi, minacciando i medici e la stessa Polizia abbastanza a lungo da permettere al figlio di riprendere vita dalla condizione di "morte cerebrale" sentenziata dai medici; condizione che sappiamo bene non aver alcun fondamento scientifico ed essere stata adottata al solo scopo di perseguire la criminale pratica dell'espianto organi.
Sarebbe stato difficile tenere a bada non tanto i medici ma la polizia, ricorrendo solo ad un bisturi afferrato in sala operatoria...

sabato 10 settembre 2016

Anche altrove si stava meglio quando si stava peggio?


Effetti del progresso democratico americano esportato in Afghanistan
-
Morto Bin Laden nel 2001, solo tre mesi dopo NON aver attentato al WTC, e sciolta Al-Qaeda nel 2002, entrambi rimasti in vita solo virtualmente attraverso le loro mirabolanti avventure mediatiche (tra le quali almeno un altro paio di morti di Bin Laden), la CIA ha avuto bisogno di creare un nuovo spauracchio, questa volta concreto ed operativo, ben equipaggiato con uniformi dei corpi speciali americani e Pick-Up Toyota nuove di zecca, che giustificasse le politiche di aggressione statunitensi.
Ricordando che la loro costituzione non permette attacchi ad altri Paesi se non per difesa, da sempre gli USA sono costretti ad attaccarsi da soli - dal Tonchino al WTC - perché nessuno Stato al mondo ha governi così imbecilli da